Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
immagine
La sentenza
Accolto il ricorso dell'ex sindaco Pd che era stato condannato ad un risarcimento milionario

 

di Chiara Rai

 

BRACCIANO (RM) - Il tema è come sempre tutti gli strascichi della “mala gestio” della discarica di Cupinoro a Bracciano. La Corte dei Conti, sezione terza centrale di appello, ha accolto il ricorso dell’ex sindaco Pd Giuliano Sala sul quale era piombata un sentenza di risarcimento per danno erariale di quasi un milione di euro. Il sindaco Sala era stato infatti condannato a risarcire 900.000 euro per il danno erariale alla Società pubblica Bracciano Ambiente SpA. Lo ha stabilito la sentenza del 6 agosto scorso N.367/2015 della sezione regionale della Corte dei Conti del Lazio. Il danno quantificato è stato imputato per “sprechi di denaro pubblico” connessi alla gestione e realizzazione di un impianto per il trattamento del percolato presso la discarica di Cupinoro, di proprietà del Comune e concesso in gestione alla società, unitamente al servizio di discarica dei rifiuti connessi alla inefficienza dell’impianto a causa della insufficiente alimentazione energetica.

Dunque un impianto rivelatosi inefficiente e vanificata la spesa per la sua realizzazione per non parlarlare delle spese extra sostenute per lo smaltimento del percolato causando così un danno al Comune di Bracciano perché socio unico della società. Parliamo degli anni 2011, 2012 e 2013 quando l’impianto del percolato o non è funzionato per nulla o comunque parzialmente. E per la Corte dei Conti che ha emesso la sentenza il responsabile è Giuliano Sala perché il Comune, socio unico, risponderebbe direttamente degli sprechi derivanti dal mancato guadagno su un investimento così grande e sarebbe reo anche di non aver effettuato il controllo analogo.

 

Poi che succede? Giuliano Sala fa ricorso in appello avverso questa sentenza giurisdizionale della Corte dei Conti per la Regione Lazio notificata a settembre del 2015 che di fatto s’impernia sul difetto di prova della sussistenza del danno imputato. Nel ricorso Sala dice sostanzialmente che il Giudice ha sostanzialmente sentenziato su un fatto diverso da quello sottopostogli che si sostanziava in via esclusiva nella imputazione dei costi al convenuto per la realizzazione dell’impianto nonché dei costi extra per lo smaltimento del percolato all’esterno. I costi, ha puntualizzato Sala nel ricorso, non sono stati sostenuti dal Comune (ndr come si capisce nella sentenza) bensì dalla società.

Inoltre si specifica che la Procura non ha mai prodotto bilanci della società (ndr per dimostrare l’effettiva perdita di efficacia dell’investimento). Non ultimo la società per l’appellante non sarebbe neppure inquadrabile come in house in quanto gestisce la discarica di Cupinoro non solo per il Comune di Bracciano ma anche per diversi altri Comuni. 

Insomma il ricorso di Sala è stato accolto perché il giudice di prime cure non avendo risposto e proceduto nel merito ha prodotto un vizio. Il danno ha riguardato il patrimonio della Bracciano Ambiente e non può richiamare la responsabilità diretta degli amministratori anche perché non è la fattispecie sui cui doveva pronunciarsi la sezione regionale della Corte dei Conti. La mala gestio grava dunque solo sul patrimonio della società stessa soggetta a regole privatistiche e di autonomia rispetto ai soci. 

Roma
La stanza di Virbio
Tre concetti sono stati formulati dal primo cittadino
immagine

 

di Virbio

 

NEMI (RM) - Caro Direttore, quando si dice: “La Cabala!” (per chi ci crede).  Pensa che l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale di Nemi si è svolto il 23 del corrente mese di giugno.Una botta di vita per Nemi e per la collettività cittadina! Tutto si è svolto a puntino con il confermato Sindaco, “gran mattatore”, nella calura del meriggio estivo. C’è voluta tanta buona volontà ed autentico spirito di sacrificio per i presenti. Nel fluorilegio degli scontatissimi argomenti, trattati dal neo-eletto con lo stesso entusiasmo di chi è addetto a lavori forzati, tuttavia tre concetti (si fa per dire!) sono stati formulati dal primo cittadino, scuotendo i presenti dal più che giustificato torpore.


Primo concetto: Il Sindaco, guardando nel vuoto, ha rappresentato ai presenti che nessuna autorizzazione era stata rilasciata a coloro che avevano richiesto di riprendere i lavori del Consiglio e di scattare delle foto.

La perla: “questo ulteriore servizio di informazione, - gongola il Sindaco - non serve in quanto c’è l’addetto stampa del Comune che metterà a disposizione foto e resoconto della seduta”. Mannaggia! Ma non vi sembra di sentire “puzza” di Corea del Nord o di Gulag sovietico? E’ esagerato? Forse, ma il timore è che qualcuno comincia con il prenderti un dito per poi inglobare anche tutto il braccio.

Secondo concetto: Risulta a tutti che il confermato primo cittadino e che la sua squadra hanno da anni “vomitato contumelie” nei confronti del vigente P.R.G., pensato e voluto dalla prima Giunta Biaggi. Eppure, miracolo!  Nel rispondere alle affermazioni del Consigliere di opposizione Cortuso, l’ineffabile riconfermato nella carica ha affermato che “il P.R.G. di Nemi è fatto bene !” Quando è che mente? Al solito, non è dato saperlo, né capirlo.


Terzo concetto:
Come in ogni festa di paese che si rispetti, si finisce con i fuochi. Alla fine della seduta, al momento del commiato con i presenti stremati, il neo-eletto Sindaco, con voce stentorea affermava: “Grazie di essere stati presenti, un caro saluto ai cittadini  e non”. Evidentemente costui crede di avere il potere di decidere tra “buoni e cattivi”, intendendo per BUONI i cittadini e per CATTIVI i NON (cittadini). Proprio come si faceva alle elementari con il compianto maestro BOVE. Il capoclasse, nella momentanea assenza del maestro, indicava alla lavagna, appunto i BUONI e i CATTIVI. Questo spartiacque etico fa pensare, caro direttore, a Mosè quando divide le acque del mare. Con la stessa autorevolezza il neo-eletto Sindaco individua, premiandoli  con il sorriso, i Buoni cittadini e, nel contempo, strapazza i NON cittadini che non possono assurgere agli altari dell’apprezzamento di stima da parte di cotanto genio!


Grazie soprattutto all’Illuminismo siamo tutti cittadini, e, tra l’altro, ci autoidentifichiamo con le azioni e con le affermazioni in ben educati e non; in ignoranti e non... e compagnia cantante.   

Roma
Amministrazione pubblica & cittadini
Riunione consiliare senza censure di sorta o filmatini preconfezionati come invece avviene in altri lidi
immagine

 

Redazione


LANUVIO (RM) - Diretta streaming per il prossimo Consiglio comunale di Lanuvio, convocato in seduta straordinaria in prima convocazione, presso il Palazzo Comunale, per sabato 1 luglio 2017 ore 10:00. La seduta consiliare sarà visibile in diretta streaming all’indirizzo raggiungibile dal link presente nella home page del sito www.comune.lanuvio.rm.it. All’ordine del giorno: l’esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità del Sindaco eletto direttamente e dei Consiglieri Comunali; Nomina della commissione elettorale comunale; Giuramento del Sindaco; Elezione del presidente e del vice presidente del consiglio;


Ottima iniziativa, quella intrapresa dall’amministrazione di Luigi Galieti che permetterà di sensibilizzare una maggiore partecipazione cittadina alla vita di Palazzo. La diretta streaming permetterà infatti a tutti di seguire online la riunione consiliare senza censure di sorta o filmatini preconfezionati come invece avviene in altri lidi dove addirittura per scattare una sola fotografia occorre l’autorizzazione preventiva che spesso e volentieri non viene concessa.

 

Un bell’esempio di trasparenza amministrativa, dunque, quello offerto dal Comune di Lanuvio. Bravi.

Roma
Amministrazione pubblica & cittadini
La seduta è fissata per il prossimo giovedì 29 giugno alle ore 17
immagine

 

Red. Cronaca


NEMI (RM) – Secondo Consiglio comunale a Nemi dopo la riconferma del sindaco Bertucci alle trascorse amministrative dell’11 giugno. E così dopo la prima seduta consigliare dello scorso 23 giugno, dove il primo cittadino ha giurato fedeltà alla Costituzione “per la candidabilità ed eleggibilità del sindaco” e dove è stata nominata anche la commissione elettorale, arriva dopo appena 6 giorni la nuova seduta di Consiglio, fissata per il prossimo giovedì 29 giugno alle ore 17.


All’ordine del giorno, oltre alla lettura e approvazione dei verbali della precedente seduta, si voterà la concessione della cittadinanza onoraria alla bandiera del 6 Reggimento Genio Pionieri Battaglione Nemi dell’esercito italiano. Si passerà quindi all’approvazione del piano di emergenza di Protezione civile e in ultimo è prevista una mozione a favore del mantenimento della dotazione organica della scuola di Nemi.  
 

Roma
L'evento
giorni di concerti, teatro, cultura nel centro storico sul lago
immagine

 

ANGUILLARA SABAZIA (RM) - Tutte le arti scendono in strada ad Anguillara Sabazia per una tre giorni di musica, teatro, cultura, pittura, artigianato, tradizione e gusto. Oltre venti concerti, sei spettacoli e tantissime altre iniziative, distribuite in quattro location del centro storico, tutte affacciate sul lago di Bracciano. Questi i numeri della II edizione di InStradArti in programma ad Anguillara Sabazia il 30 giugno-1 e 2 Luglio 2017. L’arte esce dai conservatori, dalle sale prove, dai teatri e dagli auditorium e scende direttamente in strada in un’atmosfera di grande partecipazione e condivisione. Una formula già sperimentata con successo nel 2016 e che si arricchisce per l’edizione 2017. Oltre cento gli artisti coinvolti tra musicisti, attori, cantanti, burattinai, percussionisti, pittori, coristi. Si va dalla world music alla lirica, dai ritmi africani a quelli popolari, dal jazz al funky. Ogni appuntamento sarà un evento nell’evento. Si inizia sabato 30 giugno dalle 18 per una maratona di tre serate, tutte da vivere. La manifestazione, ideata ed organizzata dall’Associazione Doppio Diesis, in collaborazione con il Comune di Anguillara Sabazia e la Pro Loco Anguillara, si avvale di un contributo dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio. Le iniziative sono tutte gratuite. Una organizzazione di grande impegno che mette insieme artisti italiani e stranieri. Un Festival, unico nel suo genere nel panorama artistico regionale, da non mancare. “Il Festival degli Artisti in Strada – dichiara l’Assessore alla Cultura, Turismo, Centro Storico, Rapporti Internazionali Dott.ssa Viviana Normando – è una manifestazione, ideata dall’Associazione Doppio Diesis, che insieme al Sindaco Sabrina Anselmo, abbiamo fortemente voluto valorizzare accanto alle feste tradizionali della città, proprio per la sua dinamicità culturale e per il fatto di trasformare, come vorremmo sempre, tramite gli eventi, il suggestivo centro storico di Anguillara Sabazia in un cantiere dell’arte, in un work in progress di bellezza delle arti, tra teatro, musica, presentazioni di libri, mostre, spettacoli, apertura dei nostri beni culturali. Il contributo della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio ci ha dato una mano a realizzarlo e siamo felici in questo percorso istituzionale di dare ad Anguillara una pagina rinnovata di creatività e di aggregazione, scritta dalle Associazioni del territorio, dalle eccellenze, insieme a talune maestrie appositamente avocate in ambito regionale e nazionale per questo straordinario evento socio-culturale”. La presentazione del Festival degli Artisti in Strada e dei suoi itinerari d’arte nel centro storico ha luogo venerdì 30 giugno 2017, alle ore 12.00, in Aula Consiliare per poi proseguire con l’inaugurazione della personale dell’artista Agostino La Parola nel Museo della Civiltà Contadina, alle ore 12.30 e la mostra collettiva a Via dei Bastioni del gruppo di artisti “Creatività ad Anguillara” e prendere avvio con gli spettacoli, alle ore 18.00, nelle varie location indicate nel programma di seguito. In allegato la locandina della manifestazione.
Per informazioni: www.comune.anguillara-sabazia.roma.it; www.associazionedoppiodiesis.org; www.prolocoanguillara.com.



Programma Festival instradArti 2017 – 30 giugno, 1° e 2 luglio 2017
Anguillara Sabazia – centro storico

Venerdì 30 giugno 2017
Ore 12.00 - Aula Consiliare Comune di Anguillara - Presentazione della II edizione del Festival instradArti alla presenza del Sindaco Sabrina Anselmo, dell’Assessore alla Cultura di Anguillara Viviana Normando, del presidente dell’Associazione Doppio Diesis, delle Autorità e di altre Associazioni coinvolte nella manifestazione. A seguire visita guidata alle cinquecentesche stanze affrescate del Palazzo Baronale Orsini;
Ore 12.30 - Inaugurazione presso il Museo Storico della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori” della personale di pittura dell’artista Agostino La Parola “La mia Sicilia. Acqua, colori e tradizioni dalla Sicilia al lago di Bracciano”. Fino al 9 luglio. A seguire, visita al Museo con una passeggiata nel centro storico;
Ore 12.30 Piazza dei Bastioni Inaugurazione “La mostra di instradArti”, espongono Federica Filzi, Agnese Di Venuto, Silvia Moccia, Leon Akwadal, Luisa Mariotti, Anne Bodammr ed il liutaio Alfonso Toscano;
Ore 17.30 – Giardini del Torrione – Le Bellezze del Re, Laboratorio di costruzione di maschere e spettacolo per bambini dai 3 agli 8 anni a cura dell’Associazione Teatro Helios;
Ore 18.30 – Chiesa della Collegiata – Viaggio del Cuore. Arie e duetti d’amore, concerto lirico con Sarah Agostinelli, Massimo Simeoli e Sergio Allegrini a cura dell’Associazione Scuola Orchestra;
Ore 19.00 – Chiesa della Collegiata - Teatro itinerante (partenza) – Torototela, interpreti Fabio Del Croce, Fabio Rosi, Maurizio Misitano;
Ore 19.30 – Piazza del Comune – I Red Clay in concerto, musica funky jazz;
Ore 19.30 – Giardini del Torrione – Disney colonne sonore con il Coro Diapason Amici della Musica;
Ore 21.00 – Giardini del Torrione – Labile, spettacolo di Gian Michele Montanaro, canzoni e musiche tradizionali, Storia da Cantastorie del Sud d’Italia;
Ore 21.00 – Anfiteatro – Trio jazz The Last Lamp;
Ore 21.00 – Piazza del Comune - Duo Rock-blues con Francesca Talanas e Virginia Rabbai;
Ore 21.30 – Giardini del Torrione – Osteria da Righetto, spettacolo per la regia di Emanuela Gentile a cura dell’Associazione Teatrale Il Battello, piéce brillante, liberamente ispirata al libro “Cecafumo” di Ascanio Celestini;
Ore 21.30 – Piazza della Collegiata - Le Giovani promesse del Pop, a cura di Associazione Scuola Orchestra e Associazione Gastone Tosato, allieve della maestra di Canto Anna Catarci e del maestro di Canto Sergio Allegrini;
Ore 22.00 – Piazza del Comune – I Tam Tam Morola in concerto, ritmi e musica dell’Africa occidentale con Moustapha Mbengue;
Ore 22.30 – Anfiteatro – Canzone per 4 arti e 1 bocca, OneManBand, Fabio Fedra;

Sabato 1 luglio 2017
Ore 18.00 – Presentazione del Libro “Laureato in onestà” di Graziarosa Villani e Francesco Leonardis – Museo Storico della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori” – Presenti gli autori, con una degustazione di prodotti tipici siciliani ed anguillarini;
Ore 18.00 - P.za del Comune, fontana delle Anguille – Visita guidata al centro storico e nel Palazzo Baronale Orsini;
Ore 18.30 fino alle 20.00 – Piazza del Comune – Catapulta Circo di Strada;
Ore 18.30 – Giardini del Torrione – Canzonetta di Orlando a cura dell’Associazione T.E.A;
Ore 19.30 – Anfiteatro – Concerto dell’Orchestra di Musica Popolare della Scuola di Musica di Testaccio, direttore maestro Adriano Dragotta;
Ore 19.30 – Piazza della Collegiata – Surreallistic and pataphysical jazz a cura dell’associazione Il Numero Magico Compagnia Fool de sac;
Ore 19.30 – Giardini del Torrione – Billi Brass Quintet, quintetto di fiati in “Alla ricerca del ballo perduto”;
Ore 19.30 – Piazza del Comune – i Ritmiko in concerto, world music ed afro-jazz;
Ore 19.30 – Piazza del Lavatoio – punto ristoro, piatti tipici locali a cura dei Rioni Storici di Anguillara;
Ore 21.00 – Piazza della Collegiata - Associazione Mandolinistica “La Primavera”, concerto di musica popolare;
Ore 21.00 – Chiesa di San Biagio - Concerto gospel / pop del Coro VnB diretto dal maestro Giacomo Trovaioli;
Ore 21.30 – Giardini del Torrione – I Nevrotici, spettacolo teatrale di Fabrizio Catarci, interpreti Fabrizio Catarci e Dario Biancone;
Ore 21.30 – Anfiteatro - Billi Brass Quintet in Alla ricerca del ballo perduto, quintetto di fiati (replica);
Ore 22.00 – Piazza del Comune – I Dei degli Olimpo, Album “Uno”, con intermezzi comici;

Domenica 2 luglio 2017
Ore 17.30 - P.za del Comune, fontana delle Anguille – Visita guidata nel Palazzo Baronale Orsini e passeggiata nel centro storico;
Ore 18.00 – Giardini del Torrione – Concerto della Banda della Città di Anguillara Sabazia – Orchestra di Fiati diretta dal maestro Enrico Scatolini;
Ore 18.30 – Piazza della Collegiata – Due Chitarra e Organetto con Vittorio Oteri e Alessandra Sterpa, musica tradizionale francese ed italiana;
Ore 19.15 – Giardini del Torrione - Presentazione del libro “Siediti. Ti debbo parlare” di Stefano Vannini, Europa Edizioni, 2017;
Ore 19.30 – Piazza del Comune – 16 Strings in concerto, musiche blues, country, folk, rock acustico;
Ore 19.30 – Piazza della Collegiata - Coro polifonico Green Voices diretto dal maestro Francesca Reboa;
Ore 19.30 – Piazza del Lavatoio – punto ristoro di piatti tipici locali a cura dei Rioni Storici di Anguillara;
Ore 20.30 – Obladì Obladà, piéce comica a cura dell’Associazione Il Numero Magico – Compagnia Fool de sac;
Ore 20.30 – L’orecchio errante, coro polifonico Entropie Armoniche diretto dalla maestra Claudia Gili;
Ore 21.45 – Piazza del Comune – Jazz Made in Italy;
Ore 21.45 – Piazza della Collegiata – Metamorfosi in Musica: dal sacro al profano diretto dal maestro Fausto Iachettini, musica vocale e strumentale medievale e rinascimentale;
Ore 22.00 – Giardini del Torrione – il Maestro Mauro Di Domenico in concerto;
Ore 22.00 – Anfiteatro – Così fan tutte, spettacolo di teatro e musica, Associazione l’Esclusiva.
 

Roma
Lavori pubblici
Soddisfazione da parte di Nicola Zingaretti per il progetto
immagine

 

Redazione


ROMA - Al via gli interventi al Pigneto per la realizzazione del nodo interscambio, relativi quindi all’attivazione della fermata Pigneto, al servizio della linee FL1 (Fiumicino Aeroporto – Roma – Fara Sabina) e FL3 (Viterbo – Roma Tiburtina),  all’interramento parziale del vallo ferroviario, alla costruzione di una galleria artificiale, alla realizzazione di un sottopasso pedonale di collegamento per l’ interscambio treno/metro C – Pigneto e sistemazione superficiale con aree verdi.


Il progetto si divide in due fasi: interventi nell’area del vallone ferroviario (1^fase funzionale, a sua volta distinta in un primo e secondo lotto) e interventi a ridosso dell’acquedotto (2^ fase funzionale).
 L’investimento economico complessivo è di 78 milioni di euro.


 L’area complessiva degli interventi, che risulta essere tra le più densamente popolate di Roma, ha una configurazione a “T” e comprende due zone ben distinte: la prima è quella su cui passano i binari della linea FL1 (Fiumicino-Aeroporto-Roma-Fara Sabina – Orte) ed FL3 (Roma Tiburtina - Viterbo), delimitata dalle due carreggiate stradali della Circonvallazione Casilina e, trasversalmente, dalle consolari di via Casilina e Prenestina. La seconda zona è invece quella compresa fra via Casilina e l’acquedotto romano (Mandrione) ed è interessata dal transito di numerose linee ferroviarie regionali ed interregionali.
 Il nuovo Nodo di Interscambio avrà la duplice funzione di smistare l’intenso traffico passeggeri che giornalmente si muove da e per la Capitale, e di ricucire in modo concreto, con una coerente sistemazione urbana e aree verdi, la cesura creata dal vallo ferroviario.

Soddisfazione da parte del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che sul proprio profilo Twitter ha scritto: “Grazie a Regione 78mln per dare nuova vita al quartiere e migliorare vita persone. #RegioneperRoma”.

 

Roma
Eventi
Venerdì 30 giugno 2017 dalle 21.00 fino a notte inoltrata in via Spiaggia del Lago
immagine

 

Redazione


CASTEL GANDOLFO (RM) - Conto alla rovescia per la seconda edizione di "S'i' fosse foco” la manifestazione che vedrà esibirsi artisti di strada focolieri, accompagnati da musica dal vivo, sull’incantevole cornice del lago Albano a Castel Gandolfo. L’appuntamento è fissato per venerdì prossimo 30 giugno 2017, dalle 21.00 fino a notte inoltrata in via Spiaggia del Lago, nel tratto compreso tra Via del Montanaccio e l'area di parcheggio custodito.


Un appuntamento da non perdere, dunque, quello a Castel Gandolfo con "S'i' fosse foco” dove giovani artisti, pieni di fantasia e talento giocheranno con il fuoco regalando momenti di magia ed emozione.
 

Viterbo
Lazio virtuoso
Al Tempio di Adriano nella Capitale consegnato il prestigioso riconoscimento alle aziende Monte Jugo e Faraoni
immagine

 

TUSCIA - Aziende della Tuscia sul podio della 14° edizione del “Premio Roma”, consegnato venerdì 23 giugno al Tempio di Adriano nella Capitale nell’ambito del concorso dedicato ai formaggi organizzato da Agro Camera, in collaborazione con Arsial e in sinergia con Unioncamere Lazio e il sistema delle Camere di Commercio della regione.

Buona la partecipazione delle imprese della provincia di Viterbo da cui sono scaturiti tre importanti riconoscimenti. Nella sezione regionale, per la tipologia “formaggi affinati”, un primo premio con lo “Stagionato di vino” dell’azienda agricola Monte Jugo, mentre nella sezione nazionale e internazionale per la tipologia “formaggi a crosta fiorita, a crosta lavata ed erborinati” si conferma ai vertici nazionali il Caprino Nobile di Monte Jugo giunto al terzo posto. Sempre nella stessa sezione, per la categoria “formaggi ottenuti da latte crudo di animali a pascolo brado o semibrado”, un ottimo terzo posto del Gran Faraone della Fattoria Faraoni.

“Un buonissimo risultato e una grande soddisfazione per i produttori e il nostro territorio – ha dichiarato soddisfatto Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio Viterbo – che si conferma una realtà con prodotti caseari di eccellenza, infatti anche per le imprese non vincitrici i livelli qualitativi espressi dalla Commissione di valutazione sono stati di ottimo livello”.

Roma
L'iniziativa
Riccardo Frascolli ha risposto positivamente ed accettato di ricoprire – naturalmente a titolo gratuito – l’incarico di responsabile e quindi di Direttore della neonata BiblioPop
immagine

 

MARINO (RM) - Tutto pronto per l'apertura della biblioteca popolare a Marino. “Cari cittadini, ci avviciniamo al giorno della ufficializzazione della apertura gratuita della biblioteca popolare, la BiblioPop “Giselda Rosati”, a cui stiamo lavorando da mesi, grazie alla prima donazione del “Fondo Lello Raffo”. Il 7 luglio partiremo con una piccola illustrazione in piazza P. Togliatti a S. Maria delle Mole.

La serietà e la scientificità del lavoro volontario svolto, e non terminato per una “prima catalogazione”, è stata fatta sotto la guida, e dopo un piccolo corso che il dott. Dario Massimi, attualmente Direttore della Biblioteca nazionale della Fondazione Istituto “A. Gramsci” di Roma ci ha offerto come tutoraggio.

Tra le risposte giunte, quella di un giovane laureando di S. Maria delle Mole non è passata inosservata. Così, giorno dopo giorno, dopo alcune centinaia di libri “lavorati”, l’Esecutivo ACAB ha rivolto una proposta che è insieme un riconoscimento ed un ulteriore impegno.

Con nostra grande soddisfazione, Riccardo Frascolli ha risposto positivamente ed accettato di ricoprire – naturalmente a titolo gratuito – l’incarico di responsabile e quindi di Direttore della neonata BiblioPop “Giselda Rosati”.

Se da un lato ci vengono in mente riflessioni sulle qualità, - scientifica, etica e morale – dei nostri giovani frastornati e impossibilitati a trovare modi di espressione professionale e umana, in questa Italia di un occidente ancora dedito allo sfruttamento umano e delle risorse, oltre che al perseguimento dell’arricchimento personale; dall’altro siamo ben felici che anche tramite il piccolo nostro lavoro di Associazione volontaria, consentiamo ad una parte di questi stessi giovani di svolgere una funzione sociale e culturale che lascerà traccia.

Ringraziamo Riccardo Frascolli per la scelta e la dedizione che sta mettendo in questa attività. Invitiamo i cittadini a consultare i cataloghi dei libri ed usufruire della libera disponibilità per leggere quel tale libro non più trovato, oppure quell’altro libro che già dal titolo o dall’autore vi incuriosisce.”. Così ha reso noto il Presidente Sergio Santinelli.
 

Roma
Il caso
La Giunta aveva dato come indicazione in quell'area non per il sistema di compostaggio, ma per l'isola ecologica a servizio dei cittadini
immagine


CESANO (RM) - "Nonostante gli sforzi degli operai AMA, la raccolta dei rifiuti è ormai un miraggio. La raccolta differenziata, obiettivo raggiunto dopo venti anni nel Municipio XV, non sembra più essere la priorità. Se non bastasse oggi dobbiamo apprendere dai giornali e dalle parole del'Assessore Montanari, che ad Ostia rassicura i cittadini, la proposta di ospitare un impianto di compostaggio in particolare nell'area compresa tra Cesano ed Osteria Nuova, dove per anni abbiamo combattuto per non ospitare gli autodemolitori.
Non vogliamo essere noi quelli che si oppongono alla risoluzione del sistema di trattamento dei rifiuti, ma il modo, la poca chiarezza, la mancanza di informazioni e di trasparenza ci lascia a dir poco perplessi, soprattutto perchè la nostra Giunta aveva dato come indicazione in quell'area non per il sistema di compostaggio, ma per l'isola ecologica a servizio dei cittadini, a supporto della raccolta differenziata e per il ritiro di rifiuti ingombranti. Se da una parte siamo consapevoli che ormai non possiamo più pretendere niente dal Movimento 5 Stelle, per la nullità delle proposte, dell'azione e della presenza, dall'altra chiediamo la fine di questa supponenza amministrativa supportata da una incompetenza ormai acclarata, ma soprattutto, per questioni di tale rilevanza, chiediamo chiarezza nelle scelte, partecipazione e coinvolgimento dei cittadini. L'ora degli slogan è finita e dopo un anno chiediamo il rispetto dei cittadini e del lavoro fatto con fatica nei tre anni passati". Lo comunica Daniele Torquati Capogruppo Pd XV Municipio.

Roma
Cronaca
Trovato anche un pregevole pavimento a mosaico bianco e nero
immagine

 

ROMA - I cantieri di scavo per la realizzazione della metro C svelano un nuovo scenario 'pompeiano' a Roma: due ambienti della media età imperiale che, a causa di un incendio contengono ancora conservate parti del solaio ligneo e del mobilio. Il materiale rinvenuto "si conserva solo in eccezionali condizioni ambientali e climatiche - spiegano dalla soprintendenza speciale di Roma - oppure a seguito di eventi speciali come ad esempio accaduto a Ercolano e Pompei. La scoperta del solaio ligneo carbonizzato rappresenta un unicum per la città".
Dallo scavo in via dell'Amba Aradam, è emerso anche lo scheletro di un cane, accucciato davanti una porta e "verosimilmente rimasto intrappolato nell'edificio al momento dell'incendio". Trovato anche un pregevole pavimento a mosaico bianco e nero. "Quello che avvicina questo ritrovamento a Pompei è che abbiamo testimonianza di un momento della storia - ha spiegato il sovrintendente Francesco Prosperetti -. L'incendio che ha fermato la vita in questo ambiente ci permette di immaginare la vita in un momento preciso".

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OFFICINASTAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact