Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
La stanza di Virbio
Tre concetti sono stati formulati dal primo cittadino
immagine

 

di Virbio

 

NEMI (RM) - Caro Direttore, quando si dice: “La Cabala!” (per chi ci crede).  Pensa che l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale di Nemi si è svolto il 23 del corrente mese di giugno.Una botta di vita per Nemi e per la collettività cittadina! Tutto si è svolto a puntino con il confermato Sindaco, “gran mattatore”, nella calura del meriggio estivo. C’è voluta tanta buona volontà ed autentico spirito di sacrificio per i presenti. Nel fluorilegio degli scontatissimi argomenti, trattati dal neo-eletto con lo stesso entusiasmo di chi è addetto a lavori forzati, tuttavia tre concetti (si fa per dire!) sono stati formulati dal primo cittadino, scuotendo i presenti dal più che giustificato torpore.


Primo concetto: Il Sindaco, guardando nel vuoto, ha rappresentato ai presenti che nessuna autorizzazione era stata rilasciata a coloro che avevano richiesto di riprendere i lavori del Consiglio e di scattare delle foto.

La perla: “questo ulteriore servizio di informazione, - gongola il Sindaco - non serve in quanto c’è l’addetto stampa del Comune che metterà a disposizione foto e resoconto della seduta”. Mannaggia! Ma non vi sembra di sentire “puzza” di Corea del Nord o di Gulag sovietico? E’ esagerato? Forse, ma il timore è che qualcuno comincia con il prenderti un dito per poi inglobare anche tutto il braccio.

Secondo concetto: Risulta a tutti che il confermato primo cittadino e che la sua squadra hanno da anni “vomitato contumelie” nei confronti del vigente P.R.G., pensato e voluto dalla prima Giunta Biaggi. Eppure, miracolo!  Nel rispondere alle affermazioni del Consigliere di opposizione Cortuso, l’ineffabile riconfermato nella carica ha affermato che “il P.R.G. di Nemi è fatto bene !” Quando è che mente? Al solito, non è dato saperlo, né capirlo.


Terzo concetto:
Come in ogni festa di paese che si rispetti, si finisce con i fuochi. Alla fine della seduta, al momento del commiato con i presenti stremati, il neo-eletto Sindaco, con voce stentorea affermava: “Grazie di essere stati presenti, un caro saluto ai cittadini  e non”. Evidentemente costui crede di avere il potere di decidere tra “buoni e cattivi”, intendendo per BUONI i cittadini e per CATTIVI i NON (cittadini). Proprio come si faceva alle elementari con il compianto maestro BOVE. Il capoclasse, nella momentanea assenza del maestro, indicava alla lavagna, appunto i BUONI e i CATTIVI. Questo spartiacque etico fa pensare, caro direttore, a Mosè quando divide le acque del mare. Con la stessa autorevolezza il neo-eletto Sindaco individua, premiandoli  con il sorriso, i Buoni cittadini e, nel contempo, strapazza i NON cittadini che non possono assurgere agli altari dell’apprezzamento di stima da parte di cotanto genio!


Grazie soprattutto all’Illuminismo siamo tutti cittadini, e, tra l’altro, ci autoidentifichiamo con le azioni e con le affermazioni in ben educati e non; in ignoranti e non... e compagnia cantante.   

Amministrazione pubblica & cittadini
Riunione consiliare senza censure di sorta o filmatini preconfezionati come invece avviene in altri lidi
immagine

 

Redazione


LANUVIO (RM) - Diretta streaming per il prossimo Consiglio comunale di Lanuvio, convocato in seduta straordinaria in prima convocazione, presso il Palazzo Comunale, per sabato 1 luglio 2017 ore 10:00. La seduta consiliare sarà visibile in diretta streaming all’indirizzo raggiungibile dal link presente nella home page del sito www.comune.lanuvio.rm.it. All’ordine del giorno: l’esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità del Sindaco eletto direttamente e dei Consiglieri Comunali; Nomina della commissione elettorale comunale; Giuramento del Sindaco; Elezione del presidente e del vice presidente del consiglio;


Ottima iniziativa, quella intrapresa dall’amministrazione di Luigi Galieti che permetterà di sensibilizzare una maggiore partecipazione cittadina alla vita di Palazzo. La diretta streaming permetterà infatti a tutti di seguire online la riunione consiliare senza censure di sorta o filmatini preconfezionati come invece avviene in altri lidi dove addirittura per scattare una sola fotografia occorre l’autorizzazione preventiva che spesso e volentieri non viene concessa.

 

Un bell’esempio di trasparenza amministrativa, dunque, quello offerto dal Comune di Lanuvio. Bravi.

Eventi
Venerdì 30 giugno 2017 dalle 21.00 fino a notte inoltrata in via Spiaggia del Lago
immagine

 

Redazione


CASTEL GANDOLFO (RM) - Conto alla rovescia per la seconda edizione di "S'i' fosse foco” la manifestazione che vedrà esibirsi artisti di strada focolieri, accompagnati da musica dal vivo, sull’incantevole cornice del lago Albano a Castel Gandolfo. L’appuntamento è fissato per venerdì prossimo 30 giugno 2017, dalle 21.00 fino a notte inoltrata in via Spiaggia del Lago, nel tratto compreso tra Via del Montanaccio e l'area di parcheggio custodito.


Un appuntamento da non perdere, dunque, quello a Castel Gandolfo con "S'i' fosse foco” dove giovani artisti, pieni di fantasia e talento giocheranno con il fuoco regalando momenti di magia ed emozione.
 

Amministrazione pubblica & cittadini
La seduta è fissata per il prossimo giovedì 29 giugno alle ore 17
immagine

 

Red. Cronaca


NEMI (RM) – Secondo Consiglio comunale a Nemi dopo la riconferma del sindaco Bertucci alle trascorse amministrative dell’11 giugno. E così dopo la prima seduta consigliare dello scorso 23 giugno, dove il primo cittadino ha giurato fedeltà alla Costituzione “per la candidabilità ed eleggibilità del sindaco” e dove è stata nominata anche la commissione elettorale, arriva dopo appena 6 giorni la nuova seduta di Consiglio, fissata per il prossimo giovedì 29 giugno alle ore 17.


All’ordine del giorno, oltre alla lettura e approvazione dei verbali della precedente seduta, si voterà la concessione della cittadinanza onoraria alla bandiera del 6 Reggimento Genio Pionieri Battaglione Nemi dell’esercito italiano. Si passerà quindi all’approvazione del piano di emergenza di Protezione civile e in ultimo è prevista una mozione a favore del mantenimento della dotazione organica della scuola di Nemi.  
 

L'iniziativa
Riccardo Frascolli ha risposto positivamente ed accettato di ricoprire – naturalmente a titolo gratuito – l’incarico di responsabile e quindi di Direttore della neonata BiblioPop
immagine

 

MARINO (RM) - Tutto pronto per l'apertura della biblioteca popolare a Marino. “Cari cittadini, ci avviciniamo al giorno della ufficializzazione della apertura gratuita della biblioteca popolare, la BiblioPop “Giselda Rosati”, a cui stiamo lavorando da mesi, grazie alla prima donazione del “Fondo Lello Raffo”. Il 7 luglio partiremo con una piccola illustrazione in piazza P. Togliatti a S. Maria delle Mole.

La serietà e la scientificità del lavoro volontario svolto, e non terminato per una “prima catalogazione”, è stata fatta sotto la guida, e dopo un piccolo corso che il dott. Dario Massimi, attualmente Direttore della Biblioteca nazionale della Fondazione Istituto “A. Gramsci” di Roma ci ha offerto come tutoraggio.

Tra le risposte giunte, quella di un giovane laureando di S. Maria delle Mole non è passata inosservata. Così, giorno dopo giorno, dopo alcune centinaia di libri “lavorati”, l’Esecutivo ACAB ha rivolto una proposta che è insieme un riconoscimento ed un ulteriore impegno.

Con nostra grande soddisfazione, Riccardo Frascolli ha risposto positivamente ed accettato di ricoprire – naturalmente a titolo gratuito – l’incarico di responsabile e quindi di Direttore della neonata BiblioPop “Giselda Rosati”.

Se da un lato ci vengono in mente riflessioni sulle qualità, - scientifica, etica e morale – dei nostri giovani frastornati e impossibilitati a trovare modi di espressione professionale e umana, in questa Italia di un occidente ancora dedito allo sfruttamento umano e delle risorse, oltre che al perseguimento dell’arricchimento personale; dall’altro siamo ben felici che anche tramite il piccolo nostro lavoro di Associazione volontaria, consentiamo ad una parte di questi stessi giovani di svolgere una funzione sociale e culturale che lascerà traccia.

Ringraziamo Riccardo Frascolli per la scelta e la dedizione che sta mettendo in questa attività. Invitiamo i cittadini a consultare i cataloghi dei libri ed usufruire della libera disponibilità per leggere quel tale libro non più trovato, oppure quell’altro libro che già dal titolo o dall’autore vi incuriosisce.”. Così ha reso noto il Presidente Sergio Santinelli.
 

La seduta
Nominata anche la commissione elettorale con una votazione inattesa
immagine

 

di Chiara Rai

 

NEMI (RM) - Consiglio Comunale insediato a Nemi con Alberto Bertucci che ha giurato fedeltà alla Costituzione “per la candidabilità ed eleggibilità del sindaco”. Nominata anche la commissione elettorale con una votazione inattesa: tre voti a Tersigni, 3 a Ibba, e 2 a Frison. Cortuso con due voti non è rientrato tra i componenti effettivi ma in quelli supplenti insieme alla neo eletta consigliere di minoranza di “Ricomincio da Nemi” Patrizia Corrieri. Qualcuno ha votato dunque la nomina del consigliere di Insieme per Nemi Tersigni che è così rientrato in commissione elettorale.

 

Il sindaco in apertura seduta ha fatto un escursus su quelli che ritiene essere stati degli obiettivi raggiunti e sui futuri propositi della coalizione di maggioranza. Bertucci, già assessore alla Scuola e vicesindaco durante la giunta Cocchi, ha detto che nel quinquennio appena trascorso è riuscito a rimettere in sesto un “paese ereditato in una condizione di emergenza” e di aver attributo a Nemi un nuovo volto con una rivisitazione della vocazione turistica accrescendo di fatto la qualità della vita dei cittadini.


Purtroppo il sindaco, nonostante la nostra richiesta di poter scattare foto e/o anche effettuare video durante il consiglio comunale, non ha consentito alla nostra testata di poter fare fotografie o utilizzare strumenti propri della professione giornalistica ma ha delegato tutta l’attività al proprio ufficio stampa. Una azione che non mostra la dovuta attenzione ai principi contenuti proprio nella Costituzione, come quello sulla libertà di stampa ed espressione, sulla quale il primo cittadino ha giurato.


Parlando di lavori strategici il rieletto sindaco ha fatto riferimento ancora una volta agli “imponenti” interventi di messa in sicurezza dei costoni e messa in sicurezza delle strade a nord e sud del Paese (ndr. Il riferimento è ai lavori sulle strade provinciali effettuate dalla Città Metropolitana di Roma Capitale) tunnel e viadotti ma anche via Nemorense e la ormai nota messa in sicurezza della Nemi – Lago avvenuta ormai nel 2012. I lavori di messa in sicurezza che negli ultimi due mesi sono entrati in gran fermento sono stati possibili, ha ricordato il primo cittadino, grazie all’interessamento del consigliere metropolitano Giovanni Libanori, neo eletto consigliere comunale di maggioranza con delega al Bilancio e Ufficio Stampa.


Un altro punto di cui ha parlato il sindaco Bertucci è stato l’isola ecologica che verrà presto realizzata e per cui, a suo dire, è stato già ottenuto un finanziamento (ndr ma non si conosce l’importo ne l’ente finanziatore e tantomeno dove verrà realizzata l’isola ecologica).

 

Poi un cenno ai “disagi urbanistici” del centro canoa nella Valle del lago di Nemi: “Abbiamo un progetto approvato dal Coni – ha detto Alberto Bertucci – che ha riconosciuto l’interesse come centro sportivo ed è previsto anche un finanziamento. Finalmente il centro canoa potrà aprire nella piena regolarità e legalità”. Nessuno, però, ha fatto cenno a tutti gli strumenti, ai pedalò, barche e quant’altro che in questi anni di chiusura del centro lasciato in abbandono, sono stati oggetto di totale razzia.


Altri temi sono stati affrontati come la installazione di un sistema di videosorveglianza che serva da deterrente contro gli atti vandalici, la metanizzazione delle zone sprovviste, la manutenzione e pulizia dei sentieri grazie anche all’enorme contributo di cittadini volontari la riapertura dei bagni pubblici e la prossima convocazione di incontri per poter intercettare fondi europei finalizzati alla valorizzazione della Valle del lago che, tra l’altro, verrà interessata da una prossima realizzazione di una pista ciclabile. Infine una digressione sulla via Francigena non troppo puntuale nei cenni storici e di conoscenza dell’antico percorso.

 

Degno di apprezzamento il discorso del consigliere di opposizione Carlo Cortuso (Ricomincio da Nemi) il quale si è congratulato con il sindaco e con i consiglieri auspicando che le intenzioni di cui ha parlato il sindaco si concretizzino davvero e che non succeda quello che è accaduto in questi ultimi cinque anni dove poco o nulla è stato fatto dalla giunta Bertucci se non negli ultimi due mesi alla soglia del voto. Cortuso ha anche invitato il sindaco a non ricorrere continuamente alla dinamica di chiamare in causa le vecchie amministrazioni visto che ci sono soggetti che da almeno 20 anni siedono in Consiglio comunale e comunque di addossare tutte le responsabilità al passato. Cortuso ha detto senza se e senza ma che insieme a Patrizia Corrieri sono pronti a “fare una opposizione seria” e attenta anche cercando di dare un contributo in alcune situazioni come lo Sprar dove Ricomincio da Nemi è disposto a contribuire con competenze e corretta informaione.

 

Sul discorso della raccolta differenziata il consigliere Cortuso è stato categorico: “Saremo severi nelle tempistiche con la speranza che questa della prossima realizzazione non diventi una leggenda metropolitana”. Non disposto a compromessi e o complicità neppure rispetto l’argomento cementificazione: “La costringeremo a governare bene”, la chiusura di Cortuso.

 

Il consigliere di Insieme per Nemi Stefano Tersigni non ha inteso sviscerare alcun punto di cui ha parlato il sindaco ma si è limitato a ribadire più volte la sua intenzione di intavolare una opposizione costruttiva e propositiva. Intenti visibilmente ben accolti dalla maggioranza. Certamente l’atteggiamento di Tersigni è stato nettamente ben diverso nell’impostazione da quello dell’ex consigliere ed ex sindaco Cinzia Cocchi che in ogni seduta di consiglio comunale ha sempre fatto opposizione in maniera netta senza troppe “proposte” ma certamente limitandosi a non ostacolare la maggioranza su temi di interesse generale per la cittadinanza come ad esempio la scuola.

 

Si è dunque respirata un’aria di cambiamento in Consiglio Comunale ma è presto per mettere nero su bianco un qualsiasi tipo di critica in proposito.

 

Edy Palazzi è stata confermata Assessore e Vicesindaco con deleghe alla Cultura, al Turismo e ai Gemellaggi, Pietro Pazienza Assessore con deleghe al Commercio, Protezione Civile e Pubblica Illuminazione, Giovanni Libanori: Assessore Lavori pubblici, Ufficio stampa, Bilancio e Relazioni esterne, Gianni Ibba: Assessore a Personale, Viabilità, rapporti con società Acea e Lazio Ambiente, servizi cimiteriali, gestione patrimonio immobiliare, Elio Frison: Agricoltura e viabilità rurale, Calro Massa: Sport, Rapporti con il parco regionale, Lorenzo Cavaterra: Sicurezza sul lavoro e politiche giovanili. Infine il sindaco ha augurato buona serata a tutti i cittadini e non.


 

Amministrazione
Dopo la convalida all’unanimità dell’elezione del sindaco e dei consiglieri comunali proclamati lo scorso 11 giugno, si è proceduto all’elezione del Presidente del Consiglio Comunale: Marta Toti
immagine

 

Red. Cronaca

 

CASTEL GANDOLFO (RM) - Oggi, 23 giugno, alle ore 12,00 si è svolta nell’Aula Consiliare del Comune di Castel Gandolfo si tenuta la prima seduta del Consiglio Comunale del secondo mandato del sindaco di Milvia Monachesi.  “Oggi viviamo in un momento molto delicato, non solo a Castel Gandolfo e in Italia, ma in tutto il mondo - ha ricordato il sindaco Monachesi durante il suo intervento - e questo richiede un maggior senso di responsabilità da parte di ognuno. Nei cinque anni precendenti abbiamo cercato di costruire una rete, dando valore al quel senso di appartenenza alla castellanità, per costituire un volano di sviluppo per la nostra comunità e in tal senso proseguiremo. Come nei cinque anni appena trascorsi, il nostro Comune resterà aperto a tutti e saremo sempre disponibili con chiunque vorrà presentare consigli e proposte costruttive per il bene comune”.

Dopo la convalida all’unanimità dell’elezione del sindaco e dei consiglieri comunali proclamati lo scorso 11 giugno, si è proceduto all’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, carica che è stata affidata alla consigliera di maggioranza Marta Toti.

I consiglieri comunali hanno preso atto della nomina dei componenti della Giunta, nella quale, come ha ricordato il neo eletto presidente Marta Toti, “nessuno dei due sessi è rappresentato in quota inferiore del 40% così come stabilito dall’art. 1, comma 137, della Legge n. 56/14”.

Cristiano Bavaro ricoprirà la carica di vicesindaco e di assessore all’urbanistica, Alberto De Angelis sarà assessore ai servizi e manutenzione, demanio e patrimonio, protezione Civile, personale e viabilità e trasporti. Alessia Bruni ricoprirà la carica di assessore ai lavori pubblici, mentre il neo eletto Bruno Camerini è stato nominato assessore alle attività produttive e commercio, al turismo e alla cultura.

Il sindaco, al fine di assicurare una maggiore funzionalità e una maggiore programmazione, ha inoltre assegnato ai consiglieti di maggioranza le seguenti deleghe che, ai sensi dello statuto, rivestono unicamente un carattere di tipo collaborativo e organizzativo:

Francesca Barbacci Ambrogi ai servizi sociali, alla partecipazione democratica e alle politiche giovanili; Tiziano Mariani alla scuola; Emanuela Cerino avrà la delega alla valorizzazione e sviluppo del Lago.

Francesca Barbacci Ambrogi ricoprirà anche la carica di capogruppo di maggioranza per la lista Insieme con Milvia Sindaco, mentre per la minoranza Paolo Gasperini sarà il capogruppo per il Movimento Aurora con Paolo Gasperini e Paolo Belli sarà il capogruppo per il Movimento 5 Stelle.

Nominata anche la Commissione Elettorale Comunale che sarà composta dai consiglieri di maggioranza Francesca Barbacci Ambrogi e Tiziano Mariani e dalla consigliera di minoranza Sara Lumanca. Nominati come supplenti della commissione Emanuela Carino e Alberto De Angelis per la maggioranza e Paolo Belli per la minoranza.

Per il rinnovo in seno alla Commissione Consiglieri Revisione elenchi Giudici Popolari il consiglio comunale ha deliberato che l’elezione di Emanuela Cerino per la maggioranza e Paolo Belli in rappresentanza della minoranza.

Il consiglio ha approvato all’unanimità gli indirizzi per la nomina e designazione rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni. Infine, è stato deliberato dai consiglieri la nomina dei componenti della Commissione Consiliare Permanente: Emanuela Cerino e Tiziano Mariani per la maggioranza e Tiziano Nutile per la minoranza.

Il consiglio comunale si è concluso con il ringraziamento da parte della Presidente Toti delle forze dell’ordine per quanto concerne la sicurezza e dei cittadini che hanno partecipato numerosi a questa prima seduta, aggiungendo che “faremo in modo che si garantisca la maggior partecipazione della cittadinanza anche con formule alternative”.

Il caso
Nulla di fatto dopo aver avuto dal Comune di Marino grandi rassicurazioni su una rapida soluzione nel reperimento della nuova sede
immagine


MARINO (RM) - Su tutte le furie Il Comitato di Gestione Centro Anziani Cava dei Selci orfano di sede. In una nota i membri raccontano come è andata: "Il Centro diurno per Anziani di Cava dei Selci, che rappresenta dal 1989 un forte punto di riferimento per la comunità locale, non si vuole rassegnare ad un futuro di incertezze.
Esattamente un anno fa, al fine di reperire nuovi spazi da dedicare alle attività scolastiche dell’adiacente scuola per l’infanzia, siamo stati invitati dal Comune di Marino a liberare i locali e a riconsegnare le chiavi al settore Patrimonio, senza alcuna indicazione su eventuali locali di trasferimento del Centro stesso (così come da diritto ex art.4 del Regolamento dei Centri diurni per Anziani del Comune di Marino, Deliberazione del Consiglio Comunale n. 54 del 31.10.2012).
Ricordiamo che tale iniziativa ha prodotto presso la comunità locale grande stupore e sdegno, fino ad ingenerare forme di protesta pacifiche che hanno visto la partecipazione degli iscritti del Centro insieme ad abitanti del luogo, con grande attenzione della stampa locale, ma anche nazionale (Il Messaggero).
Ricevuta l’intimazione dell’immediato rilascio dei locali ad opera della Polizia Locale, dopo aver avuto dal Comune di Marino grandi rassicurazioni su una rapida soluzione nel reperimento della nuova sede, il 26 giugno 2016 abbiamo riconsegnato le chiavi al Dirigente Area I, con l’accordo di lasciare almeno temporaneamente ingombri ed oggetti all’interno dei locali, non sapendo appunto dove poterli portare. Adesso basta. È passato un anno e noi siamo ancora senza soluzione. Basta parole, basta promesse: adesso è il momento che l’amministrazione agisca chiaramente, concretamente ed in tempi certi e brevi.
Non possiamo più aspettare e metteremo in campo ogni possibile azione tesa a vedere finalmente rispettati i nostri diritti, ad oggi pesantemente lesi".

Cronaca
Arrestato un colleferrino e denunciato un velletrano
immagine



VELLETRI (RM) - 19 mila euro in contanti, 680 grammi di mannite, diverse dosi di hashish e di cocaina, 2 piante di “maria” alte circa 30 cm. e diverso materiale per il confezionamento.
Responsabili, due giovani incappati in una pattuglia mista composta da agenti della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria, nel comune di Lariano.
I due, viaggiavano a bordo di un’ utilitaria, quando sono stati fermati dagli agenti del commissariato di Velletri e dagli agenti dei Nuclei Investigativi Centrale e Regionale.
Con una mossa repentina, l’autista della macchina ha provato a disfarsi di un involucro gettandolo a terra; gesto non passato inosservato ai poliziotti che, immediatamente lo hanno recuperato, verificando contenere dosi di cocaina.
Dopo i primi accertamenti, i due giovani sono stati accompagnati negli uffici di Polizia di Velletri per le ulteriori verifiche.
I controlli sono scattati anche presso le abitazioni di entrambi, con il prezioso ausilio del cane antidroga della Polizia di Stato “Condor”, dove è stata ritrovato altro stupefacente.
Al termine degli accertamenti, il passeggero - M.A. di 27 anni - è stato arrestato, mentre l’autista - F.M. di 31 anni - è stato denunciato. 

Politica
"Tutti al lavoro, dunque, nei ruoli istituzionali che l’elettorato ha determinato e scelto!"
immagine

 

Redazione


NEMI (RM) - Riceviamo e pubblichiamo la nota di "Insieme per Nemi"

"Si ricomincia: venerdì 23.06.2017 si insedierà, a Nemi, il Consiglio Comunale eletto nella recente competizione elettorale amministrativa.
“INSIEME PER NEMI” coglie l’occasione per ringraziare nuovamente tutti gli elettori che hanno avuto il coraggio di sostenere, con un voto in controtendenza, un progetto di rinnovamento per un Paese e per un Territorio che abbiamo tutti nel cuore.
“INSIEME PER NEMI” ribadisce la propria comprovata nel tempo, e collaudata nei fatti, vocazione a rappresentare tutte le forze politiche e culturali che vogliono affrancare Nemi da ogni negatività per il futuro.
“INSIEME PER NEMI” vuole continuare ad essere, come è stato nel passato, un luogo di aggregazione per tutte le energie, lo si ribadisce, politiche e culturali che condividono i valori di legalità e spirito di servizio da spendere nella pubblica amministrazione, si intende, ad esclusivo favore di Nemi e dei Nemesi.
“INSIEME PER NEMI” sostiene, e sosterrà, il Consigliere Stefano Tersigni in un impegno di opposizione che sarà puntuale, determinato, consapevole delle enormi difficoltà e certo, però, di poter contare su una squadra coesa e di collaudata esperienza.
Ci sarà, ovviamente, spazio per la critica costruttiva quando, e se, la Giunta Comunale mostrerà di tutelare l’interesse pubblico al di là e al di fuori di ogni furbizia e di ogni infingimento.
La campagna elettorale si è conclusa. Tutti al lavoro, dunque, nei ruoli istituzionali che l’elettorato ha determinato e scelto!
Ci saranno tante occasioni, per tutti i protagonisti, di dimostrare coerenza con le proprie idee, con il mandato ricevuto e con le scelte di Buon Governo per la Collettività.
 
INSIEME PER NEMI"
 
 
     
 

Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OFFICINASTAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact