Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
L'incidente
Prima del ponte ferroviario, un cartello avverte che non è percorribile da mezzi oltre i due metri e 40 centimetri
immagine


Red. Cronaca

ROMA
- Un pullman con a bordo turist francesi e inglesi è rimasto incastrato sotto a un ponte della linea ferroviaria Roma-Lido su via di Malafede, all'incrocio con via Ostiense, nel quadrante sud della Capitale. Diciotto persone, tra cui un bambino di 10 anni, sono state soccorse e trasportate in diversi ospedali della città dal 118 di Roma, intervenuto con 5 ambulanze e 2 automediche.

Il più grave, in codice rosso al Sant'Eugenio, è il bimbo che non sarebbe in pericolo di vita. Un altro ferito, in codice giallo, è stato trasportato nello stesso pronto soccorso, in 4 sono stati portati all'ospedale Grassi e gli altri al San Camillo. Sul posto per i rilievi la polizia locale. Alla guida del pullman c'era un autista straniero che e rimasto illeso ed è stato sottoposto ai test di droga e alcol.

Prima del ponte ferroviario, un cartello avverte che non è percorribile da mezzi oltre i due metri e 40 centimetri

Mostre & Esposizioni
Idea portante della mostra dell’artista finlandese Markku Piri è creare un dialogo fra le sculture in vetro tridimensionali e le opere d’arte bidimensionali.
immagine


di Gianfranco Nitti


ROMA - Prosegue fino al 17 settembre a Roma la mostra dell’artista finlandese Markku Piri Vetro & Dipinti, Un finlandese all’Aranciera di Villa Borghese, inaugurata alla presenza dell’Ambasciatore della Finlandia Janne Taalas, dell’artista e della curatrice Ritva Röminger-Czako.
La mostra, che contribuisce alle celebrazioni italiane del Centenario dell’Indipendenza della Finlandia, trova, negli eleganti spazi del Museo Carlo Bilotti, dedicato all’arte contemporanea, la sua cornice ideale, come appare evidente sin dalle prime sale dove antichi elementi architettonici di questa struttura dialogano con le creazioni artistiche di Markku Piri, in una armoniosa fusione di forme e di colori secondo “ideali di bellezza senza tempo”. Promossa dal Comune di Roma, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, servizi museali di Zètema Progetto Cultura e con il patrocinio dell’Ambasciata di Finlandia a Roma.


Vetri, stoffe, serigrafie, dipinti, fotografie: il percorso della mostra si snoda sui due piani del Museo alla scoperta delle novanta opere presenti che comprendono, da un lato, molte creazioni artistiche in vetro, piccole sculture, come pure installazioni di grandi dimensioni, realizzate da Markku Piri con i più rinomati maestri artigiani di Murano, ma anche con gli artisti della cooperativa finlandese Lasismi. Idea portante della mostra è creare un dialogo fra le sculture in vetro tridimensionali e le opere d’arte bidimensionali.


Nel Museo Carlo Bilotti, conosciuto come l’antica Aranciera di Villa Borghese e quindi immerso nel verde del più famoso parco della capitale, è esposta anche una collezione di tessuti e moderni arazzi che Markku Piri, artista noto anche nel campo del design tessile, ha ideato in onore del Centenario dell’Indipendenza della Finlandia, ispirandosi alla natura e al cambiamento delle stagioni, ma anche una serie di fotografie realizzate da Piri che rappresentano la sua visione e la sua passione per il suo Paese natale, ritratto nelle sue molteplici sfaccettature.


Un finlandese all’Aranciera di Villa Borghese è il secondo evento espositivo della mostra itinerante MARKKU PIRI – VETRO & DIPINTI, che dopo Firenze e Roma, in parte con opere diverse per adeguarsi alle caratteristiche dei luoghi espositivi che la ospitano, sarà a Venezia, al Museo del Vetro di Murano.
Markku Piri, designer, scenografo, pittore, poliedrico e prolifico artista finlandese ha realizzato, su invito, numerose mostre personali in gallerie e musei, sia in Finlandia che all’estero, e il tour espositivo The Spirit of Paradise nel 2011 – 2012, che ha interessato le città di Madrid, Barcellona, Lisbona, Berlino e Washington DC.
 
Catalogo Entusiasmo Oy, Polistampa
testi di Leonardo Ferragamo, Janne Taalas, Anita Valentini, Michele Cattadori, Chiara Squarcina, Ritva Röminger-Czako

Markku Piri: http://www.piri-piri.fi/?lang=en
http://www.museocarlobilotti.it/mostre_ed_eventi/mostre/markku_piri_vetro_dipinti

INFO
Info 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00) www.museocarlobilotti.it; www.museiincomune.it ; www.zetema.it
Orari:
ma – ve ore 13.00 – 19.00
sa – do ore 10.00 – 19.00
l'ingresso, gratuito, è consentito fino alle 18.30
Promossa dal Comune di Roma,Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

 

Capitale criminale
Sequestrate centinaia di dosi tra hashish e marijuana, oltre ad un ingente somma di denaro frutto della loro illecita attività
immagine

 

Redazione


ROMA – I Carabinieri di Roma, con il supporto di quelli della Compagnia Speciale, stanno portando avanti da tempo una pianificazione di servizi ad hoc nella zona di piazza Vittorio Emanuele II, cuore pulsante del popoloso e multietnico quartiere dell’Esquilino, finalizzati alla repressione dei fenomeni di illegalità diffusa e di degrado.

In sole 24 ore, i Carabinieri hanno arrestato 5 pusher sopresi in azione nei giardini “Nicola Calipari”, nel dedalo di stradine e di piazze laterali sequestrando centinaia di dosi tra hashish e marijuana, oltre ad un ingente somma di denaro frutto della loro illecita attività.

A finire in manette per mano dei militari della Compagnia Roma piazza Dante sono stati due cittadini del Gambia di 21 e 31 anni, uno della Guinea di 21 anni e uno della Nigeria di 41 anni – tutti nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti - sorpresi mentre stavano cedendo dosi a potenziali clienti, a loro volta segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di droghe.

Durante l’arresto del cittadino della Guinea, un Carabiniere della Compagnia Speciale è rimasto ferito all’avambraccio dopo essere stato morso dal pusher al momento dell’arresto. Portato in ospedale, il militare è stato giudicato guaribile in 7 giorni.

Nella stessa giornata, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno acciuffato uno spacciatore di marijuana 23enne del Gambia, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che aveva fatto base in piazza Manfredo Fanti. Oltre alle dosi pronte per lo spaccio trovate nelle sue tasche, i militari hanno trovato altre decine di grammi di “cannabis” nell’abbigliamento intimo durante la perquisizione.

Spunta la lettera
Il vicesindaco parla di scelte sbagliate prese dall'attuale amministrazione Lorenzon che "probabilmente hanno già segnato in maniera definitiva il fallimento di questo mandato elettorale"
immagine


Redazione

 

GENZANO DI ROMA (RM) - I Consiglieri Comunali del Pd di Genzano, dopo l'aspra nota su quello che definiscono caos dei pentastellati, pubblicano la lettera di dimissioni dell'ex vicesindaco di Genzano. "Dopo poco più di un anno - dicono i consiglieri Pd -  il fallimento del Sindaco e della Giunta a 5 stelle è ormai chiaro a tutti". La lettera del 3 agosto 2017 è a dir poco singolare che nulla ha a che fare con il messaggio dell'amministrazione comunale con il quale il sindaco Lorenzon ringraziava "personalmente" Bruno Facciolo per il lavoro svolto. Facciolo, nel corso della lettera scrive: "È il sindaco a chiedermi di dare le dimissioni. Il motivo? Semplicemente non ha più fiducia in me...Non posso negare di essere stato una figura storica, soprattutto negli ultimi mesi quando a mio avviso sono maturate delle scelte completamente sbagliate, che non ho condiviso, e che ho cercato, con la maggioranza dei consiglieri, di ostacolare in ogni modo e che molto probabilmente hanno già segnato in maniera definitiva il fallimento di questo mandato elettorale". Parole che hanno un peso perché provengono da una persona che ha operato a stretto contatto con il sindaco Lorenzon e che adesso parla di "scelte sbagliate". Molte ombre, in queste ore, sembrano offuscare i cieli stellati

Il caso
Equi diritti: non abbassiamo la guardia!"
immagine


Redazione

 

ROCCA PRIORA (RM) - Ci risiamo, dopo oltre un ventennio di "affidamenti diretti" alla stessa identica societa', il Comune di Rocca Priora, riaffida il Trasporto Pubblico Locale alla medesima ditta. Una ditta gia' oggetto di dure critiche lo scorso anno, per aver aumentato del ben il 50% la tariffa dell'abbonamento Scuola-Bus, senza che tale maggiore esborso per i cittadini trovasse riscontro in una qualche delibera del Consiglio Comunale

Innanzi tutto un paio di precisazioni: E' la Regione Lazio a finanziare, ovviamente con denari pubblici, il costo del TPL Roccapriorese per oltre il 90% della relativa spesa. Inoltre, come da tabelle accluse al tempo da EQUI DIRITTI, il servizio Scuola-Bus del Comune di Rocca Priora, appare tra i piu' costosi (30 euro mensili a bambino ed impossibilita' di fruire di una riduzione per una sola corsa giornaliera), della maggior parte dei Comuni dei Castelli Romani. Lo stesso continuo, reiterato e pedissequo ricorso all'Istituto dell' "affidamento diretto" nel corso dell'ultimo ventennio, gia oggetto di Esposto c/o la Procura della Repubblica di Velletri e all'Autorita' Nazionale Anticorruzione, appare, nonostante le risibili giustificazioni contenute nel nuovo atto di affidamento, meritevole di ulteriori attente valutazioni.

Per l'ennesima volta, i cittadini vengono privati della possibilita' che un servizio di siffatta importanza, venga affidato secondo quei criteri di economicita' e qualita' dei servizi, che sarebbero certamente garantiti da una gara di evidenza pubblica, piu' conforme alle normative Nazionali ed Europee. Non vorremmo che, come acclarato in altri Comuni, dietro il beneficio dell'affidamento diretto reiterato negli anni in favore delle medesime ditte, non si celassero interessi clientelari e/o parentali di qualsivoglia amministratore pubblico. Un suggerimento ai probi amministratori del Comune di Rocca Priora: Oltre ad adeguarsi in materia di appalti, sarebbe forse il caso di installare delle pensiline presso le fermate dello Scuola-Bus, ove mamme e bambini possono riparasi dalle interperie nei mesi invernali, in attesa della corsa. E' vero che siamo in piena siccita' ed in emergenza idrica ma siamo in estate e presto il clima rigido del piu' alto dei Castelli Romani tornera' a farsi sentire. D'altronde si sa: A Rocca Priora, quando piove, piove!

Tradizioni
Alle 22.00 si potrà ammirare la “macchina” galleggiante che ospita la sacra immagine della Madonna dell’Assunta
immagine

 

Redazione


TREVIGNANO (RM) - Giunta oramai alla sua 63esima edizione, quest’anno l’amministrazione Comunale di Trevignano ha affidato l’allestimento della “macchina” galleggiante che ospita la sacra immagine della Madonna dell’Assunta al neo costituito “comitato dei festeggiamenti”, un gruppo di giovani accompagnati dall’esperienza di adulti che amorevolmente si sono riuniti ed adoperati per riuscire al meglio nel rinnovare una tradizione che attrae da tanti anni migliaia di visitatori.


Il 15 agosto a Trevignano oltre alle celebrazioni liturgiche che culmineranno con la celebrazione presieduta dal Vescovo della Diocesi di Civita Castellana Sua Eminenza Monsignor Romano Rossi, in piazzale del molo alle ore 21.00 vedrà le altre attività oramai ricorrenti con qualche sorpresa in più.

Alle ore 9.00 i bambini potranno partecipare alla 5^ edizione della gara di pesca “trofeo golden boy” a cura dell’Associazione “Guastatori Spinning” e già dalle 10.00 turisti e ospiti di Trevignano potranno passeggiare tra gli espositori del mercatino del lago dispiegato sulla passeggiata Lungolago, alle 19.00 sul palco di piazzale del Molo invece sarà protagonista di un concerto bandistico il complesso trevignanese “Cesare Carbonetti” diretto da Maestro Francesco Consaga. Altri intrattenimenti estemporanei e a sorpresa animeranno le vie e il lungolago tra le tante e caratteristiche attività di ristorazione ed enogastronomia aperte per il pranzo e per la cena. Nella serata, a partire dalle 22.00, alla meraviglia dello scenario del lago di notte, illuminato dalle tante barchette addobbate di luci che solcheranno le acque seguendo la sua scia in processione, si potrà ammirare la “macchina” galleggiante che ospita l’allestimento suggestivo della Madonna Assunta in Cielo e le sue musiche sacre. Alle 24.00 invece, guardando sempre il lago si potrà assistere al rinnovato e grandioso spettacolo pirotecnico che insieme alla processione mariana hanno reso celebre negli anni il 15 agosto a Trevignano.

La giornata è stata resa possibile grazie al Comitato Festeggiamenti Santa Maria Assunta, alla collaborazione dell’APT trevignanese, alle associazioni locali, ai cittadini volontari, al Gruppo Comunale di protezione Civile, alla polizia Locale e alle altre forze di polizia impegnate per la sicurezza sia a terra che in acqua e alle tante attività commerciali che hanno come sempre contribuito.

Emergenza idrica
"Un'emergenza più che annunciata - spiega il Sindaco Damiano Pucci - e a farne le spese sono moltissimi Comuni del Lazio e migliaia di cittadini-utenti"
immagine

 

Redazione


ROCCA PRIORA (RM) - A causa dei forti consumi e della conseguente riduzione della portata disponibile dal campo pozzi della Doganella, il gestore del servizio idrico ACEA ha comunicato al Comune di Rocca Priora un'ulteriore integrazione degli orari di turnazione, oltre quella già prevista nel territorio. La situazione si conferma critica nonostante la possibilità di derivare più acque dalle sorgenti del Pertuso, pertanto tutti i giorni, dalle 21 alle 6 è previsto lo spegnimento dell'impianto di sollevamento idrico "Montefiore"; Questa misura si rende necessaria per favorire il corretto rinvaso del sistema di approvvigionamento e comporterà, di fatto, la sospensione dell'alimentazione idrica ai Piani di Caiano-Valle Latina, nelle Zone specificate così come da nota allegata.
"La comunicazione che abbiamo ricevuto da ACEA ci informa che aumenteranno le ore di interruzione del flusso idrico, è un'emergenza più che annunciata - spiega il Sindaco Damiano Pucci - e a farne le spese sono moltissimi Comuni del Lazio e migliaia di cittadini-utenti. Seriamente preoccupati per le ricadute sociali di questa situazione, avevamo chiesto una convocazione urgente della conferenza dei Sindaci del bacino idrico Ato2, ma siamo stati rimandati a Settembre. A Rocca Priora, già nel mese di Maggio era stato convocato un Consiglio Comunale straordinario sull'emergenza idrica, al termine del quale è stata approvata all'unanimità una delibera per denunciare gli inadempimenti di ACEA ATO2 nel contratto di servizio. Le pesantissime interruzioni che siamo costretti ad osservare e che, dopo questa nota apprendiamo, aumenteranno ancora di più e ci preoccupano non poco poiché riteniamo fortemente compromessi anche i livelli minimi del servizio. Quello che ci fa sentire maggiormente penalizzati - conclude Pucci - è che quando si è parlato di turnazioni a Roma c'è stata una mobilitazione generale di tutti i livelli di governo, mentre quando a pagare il prezzo della siccità sono i comuni della Provincia e, in questo caso, dei Castelli Romani e Monti Prenestini, tutti dormono sonni tranquilli".

Amministrazione e servizi
Spezzano: “Chiudere il debito per noi è sempre stato un impegno morale di fronte ai lavoratori e per garantire il servizio ai cittadini di Labico"
immagine

 

Redazione

 

LABICO - Labico tra i Comuni morosi che devono cifre da capogiro a Lazio Ambiente, la società di gestione rifiuti del Lazio, ha iniziato a pagare gran parte del debito. Ecco la nota: “Sin dall’insediamento della nostra Amministrazione abbiamo preso l’impegno con Lazioambiente di definire un piano di rientro rigoroso e serio dal nostro debito di circa 1 milione di euro ed a metà luglio avevamo iniziato a pagare i primi 54 mila euro. Con la delibera di giunta n. 50 del passato martedì abbiamo fatto un passo ulteriore e fondamentale, delegando la Regione Lazio a pagare la società a compensazione dei crediti che il nostro Comune può vantare per circa 450 mila euro. In questo modo diamo un contributo decisivo alla chiusura del nostro debito e in generale al mantenimento della liquidità per la società di gestione dei rifiuti, sostenendola nel garantire gli stipendi ai lavoratori e pagare i fornitori”. Così in una nota stampa Benedetto Paris, assessore alle Politiche Finanziarie e di Bilancio del Comune di Labico.

“Chiudere il debito per noi è sempre stato un impegno morale di fronte ai lavoratori e per garantire il servizio ai cittadini di Labico. Ci auguriamo di non trovarci mai più nella condizione di vederci fermare i mezzi e per questo abbiamo fatto la nostra parte come Amministrazione” aggiunge l’Assessore all’Ambiente Maurizio Spezzano.

Di seguito la dichiarazione del Sindaco Giovannoli: “Questo risultato per noi è motivo di orgoglio e soddisfazione. Sappiamo che abbiamo ancora una parte consistente del debito da pagare, ma oggi abbiamo adempiuto ai nostri doveri nello spirito anche di solidarietà e collaborazione con gli altri comuni del territorio. Ringrazio per questo sforzo l’Assessore Paris che ha seguito celermente tutta la procedura per arrivare a questa delibera.”

Poltica
Promette una opposizione fondata su “rigore e serietà”
immagine

 

Redazione

 

GROTTAFERRATA (RM) - Un cambio di rotta all’interno del Partito Democratico di Grottaferrata con l’entrata di Paola Franzoso, vicepresidente del Consiglio Comunale di Gerottaferrata. Una presenza, quella di Franzoso in consiglio comunale, dedicata a Laura Frittella, “compagna” scomparsa ad Aprile che con lei ha compiuto un percorso politico intenso. La consigliera Pd subentrata a Bertuzzi ha letto in Consiglio comunale la lettera con le motivazioni che hanno indotto il Candidato Sindaco Bertuzzi alle dimissioni. Sostanzialmente il consigliere dimissionario ha inteso dare un segnale di discontinuità e lasciare il passo a nuove energie “anche perché – ha letto Franzoso - il Pd è un insieme di ideali” e non si riferisce ad una persona soltanto come accade per le liste civiche. Dunque Bertuzzi ha scelto di avere un ruolo diverso all’interno del partito e al contempo di permettere anche agli altri di rappresentare i valori del Pd”. Franzoso rappresenterà dunque i 2.600 cittadini che hanno votato Pd alle scorse elezioni e promette una opposizione fondata su “rigore e serietà” e qualora la maggioranza dovesse realizzare ciò che ha promesso l’opposizione sarà costruttiva e sempre portata avanti con “grande senso di responsabilità”

Amministrazione e servizi
Ci sono infatti piazze e vie del paese che avrebbero bisogno di una pulizia approfondita come la famosa piazza Squarciarelli
immagine

 

Redazione

 

GROTTAFERRATA (RM) - Il Comune di Grottaferrata si sta muovendo per affidare ad una impresa la manutenzione straordinaria di vie e piazze. Una iniziativa da parte della neo amministrazione Andreotti molto attesa dai cittadini. Ci sono infatti piazze e vie del paese che avrebbero bisogno di una pulizia approfondita come la famosa piazza Squarciarelli dominata da un parco pubblico e un ampio piazzale con parcheggio che serve le attività commerciali. Il piazzale è infatti spesso ricettacolo d'immondizia e sporcizia. E' stato pubblicato un avviso esplorativo per indagine di mercato ai fini della selezione delle ditte da invitare alla gara.Il prossimo 18 agosto 2017, alle ore 10.00, presso l’Ufficio OO.PP. e Manutenzioni sito al III piano del Comune di Grottaferrata con sede in Piazzetta E. Conti 1, si procederà a sorteggiare le Imprese che saranno invitate alla successiva procedura negoziata per l’affidamento dei lavori.

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX banner - 925 SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact