Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Sport
immagine

Redazione

Roma – Un’altra grande vittoria. L’Italia del rugby a 13 non fa sconti alla Grecia e anche ad Atene si impone con un netto 56-0 sugli ellenici, già battuti per 51-13 a inizio marzo nel test match disputato a L’Aquila. Gli azzurri della Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) si sono così portati a casa la “Episkyros Cup”, trofeo così chiamato per ricordare un antico gioco greco con la palla molto simile al rugby. Ottime indicazioni per lo staff tecnico azzurro che ha ottenuto ampie e rassicuranti risposte da parte di tutti i 17 azzurri, compresi gli “ultimi arrivati” nel gruppo vale a dire Marco Lecce e Dario Marino, convocati dell’ultima ora. L’Italia ha iniziato il match con grande intensità, nonostante la giornata davvero afosa di Atene (che ha costretto gli arbitri a un “mini time out” per tempo per permettere agli atleti di rinfrescarsi un po’), e la Grecia si è sciolta in fretta come dimostra il netto vantaggio ottenuto dagli azzurri già all’intervallo (30-0). Nella ripresa la Nazionale non ha mollato la presa e ha continuato a produrre buone trame offensive, dimostrando anche un’ottima compattezza dal punto di vista difensivo. Il punteggio si è divaricato fino al 56-0 che ha testimoniato la netta superiorità italiana. Buona la prestazione da parte di tutti gli azzurri scesi in campo, ma alla fine è stato l’atleta degli Hammers Umbria Alessio Batini ad essere votato come il “man of the match” dell’incontro, tra l’altro disputatosi sotto l’egida della nuova federazione internazionale denominata World Rugby League.
   
Questa la “sequenza” delle mete dell’incontro con gli ellenici
Nel primo tempo: 8’ Mistichelli (trasformata Valenti, 6-0), 10’ Ippoliti (non trasformata Valenti, 10-0), 16’ Santavenere (trasformata Valenti, 16-0), 17’ Ippoliti (non trasformata Valenti, 20-0), 28’ Ippoliti (non trasformata Valenti, 24-0), 33’ Mistichelli (trasformata Valenti, 30-0).
Nel secondo tempo: 7’ Lavini (non trasformata Marino, 34-0), 10’ Di Fiore (non trasformata Mistichelli, 38-0), 16’ Santavenere (non trasformata Marino, 42-0), 19’ El Gassaaoui (non trasformata Marino, 46-0), 30’ Batini (non trasformata Marino, 50-0), 33’ Ruggio (trasformata Marino, 56-0).
Man of the match: Batini

Questa la lista degli azzurri scesi in campo ad Atene: Cristiano Lavini, Andrea Picchi, Alberto Santavenere, Alessandro Ippoliti, Leonardo Di Fiore, Marco Lecce e Marco Mistichelli (Gladiators Roma), Giuseppe Valenti, Marco Mancini, Lorenzo Imbalzano, Gianmarco Mercurio e Luca Ruggeri (L’Aquila Neroverde), Alessio Batini e Elias Ligi (Hammers Umbria), Camel El Gassaaoui, Dario Marino e Vincenzo Fazzino (Syrako).
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Se la tappa di Coppa del Mondo di fioretto maschile e femminile in programma a Shangai è stata (insolitamente) avara di risultati, il Frascati Scherma si è “rifatto” coi suoi promettenti atleti del Gpg, protagonisti di ottime prestazioni nei campionati regionali andati in scena a Roma nello scorso fine settimana. Per ciò che concerne la spada, è arrivato un notevole terzo posto per Anastasia De Luca (categoria Allieve), poi Alice Porro e Ludovica Nicastro (Giovanissime) hanno ottenuto rispettivamente un quinto e un ottavo posto, mentre Aldo Nicastro (Allievi) ha chiuso ottavo. Nella sciabola primo posto per Matteo Simeone (Giovanissimi), secondi per Francesca Burli (Allieve), Amelia Giovannelli (Ragazze, categoria dove sono arrivati anche il sesto posto di Beatrice Montedoro e il settimo di Ludovica Lucarini) e Giovanni Roussier Fusco (Allievi, dove Andrea Ridolfi ha terminato ottavo) e terzi per Sofia Giammarioli (Giovanissime, dove Elena Furfaro, Sofia Oggiano e Giulia Chignoli hanno ottenuto rispettivamente quinto, sesto e ottavo posto), Flavio Vinci (Ragazzi) ed Edoardo Reale (Maschietti, dove Andrea Roussier Fusco ha ottenuto il quinto posto e Tiziano Tomassetti l’ottavo). Infine due campioni regionali nel fioretto: si tratta di Martina Conti (Ragazze, dove Francesca Faedda ha chiuso ottava) e Mattia Raimondi (Ragazzi, dove Gianmarco Gridelli è salito sul terzo gradino del podio, Flavio Iacuitti ha finito sesto e Alessandro Marchetti settimo. Bene anche Alice De Belardini (seconda nelle Giovanissime dove Nicole Capodicasa ha terminato sesta), Valerio Vinciguerra (terzo tra gli Allievi dove Davide Pellegrino ha chiuso settimo) e Riccardo Bruschi (terzo nella gara Maschietti che ha visto Michelangelo Belli chiudere al quinto posto). Nei primi otto anche Chiara Ciferri (quinta nelle Allieve) ed Elena Di Stadi (ottava tra le Bambine).
La stagione del Frascati Scherma, comunque, è ancora ben lontana dal terminare e sono diversi gli eventi all’orizzonte. Il primo in ordine di tempo arriverà il prossimo 30 maggio quando a partire dalle ore 18 presso il quartier generale della palestra Simoncelli il club festeggerà tutti i suoi atleti “medagliati” ai recenti campionati europei Under 23, agli europei Under 20 e ai mondiali Under 20.
Altro evento il 4 giugno a partire dalle ore 10 quando sempre alla Simoncelli si disputerà il trofeo “Pio XII” riservato agli Esordienti, alle Prime lame e a tutti i piccoli atleti dell’avviamento alla scherma con grande festa a seguire. Infine sale l’attesa per il consueto “Gran Galà di fine anno” che è stato programmato per mercoledì 21 giugno con inizio fissato alle ore 18,30, di nuovo presso il teatro di Villa Sora: come sempre premiazione dei “Bravi” e “Bravissimi” della stagione e cena a buffet a seguire. Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla segreteria.
 

Sport
immagine

Redazione

Colonna (Rm) – Il settore pattinaggio della Ssd Colonna si è “scatenato” nel fine settimana. I piccoli atleti guidati dalla responsabile Valentina Giordani e dalla sua collaboratrice Giorgia Maria Zaccagnini hanno conquistato ben tre primi, un secondo e un terzo posto nella seconda e ultima tappa del “Pattino d’argento”, tradizionale e partecipata competizione organizzata dalla Uisp presso la splendida struttura capitolina del “Millevoi” al Divino Amore. A trionfare sono stati Lucrezia Romana Ciambella, (classe 2007), Sara Giuliani (classe 2006) e l’unico maschietto del settore pattinaggio del Colonna vale a dire Mario Cascia, classe 2009. Ma oltre a loro sono arrivati anche l’ottimo secondo posto di Giorgia Monticelli (2009) e il terzo di Ilaria Sbaraglia (classe 2006), mentre non sono riusciti a salire sul podio pur facendo delle buone prestazioni Aurora Baldini, Rebecca Cantarini, le sorelle Eleonora e Ilaria Acciari e Giulia Lesdi. «Pattinare su quella pista è sempre un’emozione particolare per tutti i nostri ragazzi, l’impianto è molto bello e può mettere un po’ di “pressione” – spiega la Giordani – A qualche nostra ragazza la tensione ha giocato un brutto scherzo, ma nel complesso sono soddisfatta delle cose che hanno fatto vedere e dei tre successi ottenuti, tra l’altro con doppio trionfo tra la tappa di fine febbraio e quella dello scorso fine settimana». Non c’è troppo tempo per cullarsi sugli allori del “Pattino d’argento”: il settore pattinaggio della Ssd Colonna ha già messo nel mirino i campionati regionali Uisp che si terranno sempre al Divino Amore i prossimi 3 e 4 giugno e ai quali prenderanno parte Emma Bivi (classe 2007), Emma Romagnoli (2008) e Martina Pala (2009), mentre è stato fissato per il 16 giugno il saggio di fine anno che coinvolgerà tutto il gruppo affidato alla Giordani.
Intanto fino alla fine del mese di maggio c’è ancora la possibilità di fare prove gratuite nelle varie discipline della famiglia sportiva della Ssd Colonna, dal calcio al volley, dal basket al pattinaggio e al calcio a 5. Chiunque vorrà potrà così conoscere l’ambiente, oltre ovviamente ai tecnici e alle strutture di cui dispone il club. Inoltre, sempre nel mese di maggio c’è la possibilità di pre-iscriversi alla prossima stagione agonistica (che partirà tra fine agosto ed inizio settembre) con uno sconto di 50 euro sulla quota d’iscrizione. Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla segreteria recandovisi dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 19 oppure telefonando al numero 06/94738867.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – E’ iniziata da sabato, nonostante qualche improvviso acquazzone, la 17esima edizione del Future internazionale Atp “Città di Frascati”, organizzato dal Tc New Country Club. Una kermesse ancor più ricca rispetto a quelle passate: il crescente sostegno degli sponsor e la visibilità di un torneo in costante ascesa ha permesso al circolo tuscolano di mettere in palio un montepremi da 15mila dollari che verrà diviso tra il torneo singolare maschile e quello di doppio, con le finali programmate rispettivamente per domenica e venerdì prossimi. E sin dalle prime battute si è notato che la qualità degli incontri è indubbiamente di buon livello. Molti occhi erano puntati sull’australiano Jason Kubler, uno capace di arrampicarsi fino al 136esimo posto del ranking Atp alla fine del 2014 salvo poi precipitare nella classifica mondiale a causa di un grave infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fermo a lungo. Kubler, che tra l’altro è stato semifinalista nel recente torneo di Lleida (in Spagna), è dovuto partire dalle qualificazioni e ieri si è sbarazzato dell’olandese Floris Van Den Brink col punteggio di 6-0, 6-4, guadagnando così l’accesso al tabellone principale i cui incontri iniziano proprio oggi. Bene anche il numero 2 del tabellone delle qualificazioni, l’italiano Corrado Summaria, che ha vinto e convinto contro il connazionale Federico Bertuccioli (6-3, 6-0). Da stamattina, come detto, partono gli incontri del main draw: la testa di serie numero uno del tabellone è l’argentino Andrea Collarini, che tre anni fa riuscì a raggiungere il 186esimo posto della classifica mondiale Atp e che attualmente è al 328esimo posto, mentre il numero due del seeding è l’italiano Lorenzo Frigerio, attuale 442 del ranking mondiale. Da tenere d’occhio pure l’altro australiano Alex Bolt, capace nel marzo 2015 di arrivare a toccare il posto numero 160 nella classifica individuale e l’anno prima di essere numero 93 in quella del doppio. Nel tabellone principale ci sarà anche Gianluca Di Nicola, attuale numero 674 del mondo che l’anno scorso riuscì a trionfare nel “Città di Frascati” e che quest’anno proverà a ripetersi.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Ottime notizie per il settore nuoto per salvamento del 3T Frascati Sporting Village. Le ragazze del responsabile Udo Paolantoni (affiancato per l’occasione dai tecnici Cristiano Mariani e Simone Di Lorenzo) hanno affrontato a testa altissima la prova dei campionati regionali estivi, andata in scena ieri a Civitavecchia. Il gruppo del club del presidente Massimiliano Pavia ha riportato a casa tre medaglie, tutte dello stesso metallo (il bronzo). Sugli scudi Eleonora Priora, autrice di una personale “doppietta” nella categoria Juniores: l’atleta tuscolana, “prestata” dal settore nuoto, ha strappato il terzo posto sia nella gara dei 200 ostacoli che in quella del 50 manichino. Ancora una volta, poi, la staffetta della 4x25 manichino ha confermato il proprio spessore: Livia Puggioni, Sara Dell’Ospedale, Melissa Mura Cittadini e Beatrice Gueli hanno ottenuto l’altra medaglia di bronzo del 3T Frascati Sporting Village, sfoderando un’ottima prestazione collettiva. Ma tutte le otto ragazze scese in vasca a Civitavecchia hanno soddisfatto il responsabile del settore salvamento Udo Paolantoni. «Siamo molto contenti di quanto abbiamo visto durante la prova dei campionati regionali estivi – spiega – Tutto il gruppo ha dimostrato grande voglia di fare e spirito di sacrificio: in questo senso è stata emblematica la partecipazione di Valentina Priori nella categoria Ragazze e Francesca Antonini tra le Juniores che hanno gareggiato nonostante un infortunio fortemente condizionante. Loro, così come Zineb Hamidi nella categoria Ragazze, non sono riuscite a centrare la qualificazione per i campionati italiani che si terranno nella seconda settimana di luglio a Roma, ma sono state assolutamente all’altezza della situazione». Proprio l’appuntamento tricolore è quello a cui lavoreranno d’ora in avanti le atlete tuscolane: oltre alle atlete che hanno conquistato la medaglia nella kermesse di Civitavecchia, ha staccato il “pass” per i campionati italiani anche la stessa Puggioni (componente della staffetta) nelle prove individuali di 50 manichino e 100 ostacoli.
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – E’ la sorpresa dell’ultimo minuto dell’Italia del rugby a 13 che domenica (inizio alle 10 ora locale di Atene, le 9 in Italia) sfiderà la Grecia per il secondo test internazionale del 2017. Dario Marino è stato scelto in extremis per completare la rosa azzurra che nelle ultime ore ha registrato un paio di defezioni per infortunio e non ci ha pensato un solo momento a mettersi a disposizione dei coach Pierpaolo Rotilio e Riccardo Marini. «Un’occasione incredibile, quando me l’hanno comunicato Roberto Giuliana e Concetto D’Aquila dei Syrako non potevo crederci» dice la giovanissima ala (o anche play) in forza alla squadra siciliana. Per il classe 1999 questa prima convocazione con la maglia della Nazionale messa in piedi dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) sarà indimenticabile anche per un altro motivo. «Finora non ho mai avuto modo di andare all’estero e ora andrò ad Atene a rappresentare l’Italia, un’emozione pazzesca: non so cosa aspettarmi da questa avventura, ma cercherò di dare il massimo per tornare a vestire la maglia azzurra. Il primo passo che dovrò compiere sarà quello strutturarmi di più dal punto di vista fisico perché sono ancora esile». L’orgoglio del giovane Marino, comunque, è a livelli altissimi. «Mi hanno dato la tuta della Nazionale, ci andrò presto a scuola» sorride il ragazzo siciliano che da due anni ha scoperto la disciplina del rugby league. «Merito di Giuliana e D’Aquila che mi hanno coinvolto nel progetto dei Syrako: amo tutte le forme del rugby e il league mi è piaciuto subito».

Questa la lista completa dei convocati azzurri:
Cristiano Lavini, Andrea Picchi, Alberto Santavenere, Alessandro Ippoliti, Leonardo Di Fiore e Marco Mistichelli (Gladiators Roma), Giuseppe Valenti, Marco Mancini, Lorenzo Imbalzano, Gianmarco Mercurio e Luca Ruggeri (L’Aquila Neroverde), Alessio Batini e Elias Ligi (Hammers Umbria), Camel El Gassaaoui e Vincenzo Fazzino (Syrako)

Questa la lista dei convocati della Grecia:
Konstantinidis Theodoros (Pyrrihios Aspropyrgou), Reris Konstantinos (Agios Thomas Goudi), Psarakis Andreas (Promitheas Rendi), Diamantidis Vasileios (Agios Thomas Goudi), Papadopoulos Panagiotis (Pyrrihios Aspropyrgou), Aslanoglou George (Kavala), Giannimaras Ioannis (Promitheas Rendi), Papadopoulos Efstathios (Agios Thomas Goudi), Roussos Konstantinos (Agios Thomas Goudi), Karefilis Panagiotis (Agios Thomas Goudi), Levathinos Nikolaos (Agios Thomas Goudi), Keskinis Nikolaos (Kavala), Basakos Georgios (Kavala), Ilias Konstantinos (Pyrrihios Aspropyrgou), Pagozidis Dimitrios (Pyrrihios Aspropyrgou), Matzanas Spyridon (Agios Thomas Goudi), Michas Konstantinos (Pyrrihios Aspropyrgou), Kalogeropoulos Dimitrios (Promitheas Rendi).
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Il settore ginnastica ritmica dell’Asd Judo Energon Esco Frascati convince ancora. Nella terza fase del campionato Kabaeva, andata in scena sabato e domenica scorsi al palazzetto dello sport di Ariccia, le ragazze guidate da Laura Lauretti hanno conquistato ottimi piazzamenti mostrando una forte personalità e una preparazione tecnica notevole. Le due Esordienti 2009 presenti alla gara, Giada Caputo e Alessia Lollobattista, hanno conquistato la fascia oro nella gara di coppia palla. La Caputo ha poi strappato la fascia argento nella prova di corpo libero individuale, mentre la Lollobattista nella medesima gara si è piazzata in fascia oro. L’Asd Judo Energon Esco Frascati ha portato inoltre due squadre nella categoria Allieve seconda fascia: la prima (composta da Flavia Iose, Anna Vernarelli, Viola Giammarioli e Paola Tumco) ha conquistato la fascia oro nel corpo libero, mentre l’altra (formata da Sofia Trifella, Benedetta Rumiz, Alice Ruggeri e Flavia Iose) ha ottenuto un bel piazzamento in fascia argento sempre nel corpo libero. Buoni i risultati di queste atlete anche nell’esercizio individuale con la palla: nella categoria Allieve prima fascia la Rumiz ha meritato la fascia oro, la Trifella e la Iose l’argento e la Ruggeri e la Vernarelli il bronzo. Nella categoria Allieve seconda fascia la Tumco si è piazzata in fascia oro e la Giammarioli in fascia argento. «Eravamo curiose di vedere la risposta di queste ragazze che sono tra le più preparate del nostro gruppo – commenta Laura Lauretti – Siamo sicuramente soddisfatte di come hanno affrontato questa prova, confermando di essere sulla strada giusta». Ora per l’intero settore della ginnastica ritmica c’è da preparare il saggio di fine anno che si terrà domenica 11 giugno alle ore 11,30 presso il palazzetto dello sport di via Monviso a Monterotondo Scalo. In quell’occasione si terrà anche il saggio del settore ginnastica artistica: tutte le atlete presenti (circa 150) saranno premiate con una medaglia e verranno omaggiate col dvd della giornata. Il giorno prima, vale a dire sabato 10 giugno a partire dalle ore 17 presso la piazza della Porticella (davanti al Parco dell’Ombrellino a Frascati), si terrà il saggio di judo e anche in quel caso lo spettacolo è assicurato. 
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Sono la “base” del settore agonistico maschile del 3T Frascati Sporting Village. L’Under 13 è stata affidata a coach Federica Tagliaferri che con questi ragazzi ha dovuto praticamente cominciare dalle basi, considerato che molti dei componenti della rosa sono alla loro prima esperienza nel mondo della pallanuoto. Ma, arrivati a metà maggio e con lo striscione del finale di stagione in vista, la Tagliaferri (che tra l’altro è stata una delle colonne della rosa della serie A2 femminile e ha guidato pure uno dei due gruppi Under 15 femminili del club tuscolano) esprime soddisfazione per il percorso dei suoi piccoli atleti. «Sicuramente sono stati fatti notevoli passi in avanti rispetto all’inizio dell’anno agonistico: sono soddisfatta soprattutto dai bambini più piccoli, ma tutti gli elementi del nostro organico hanno messo tanto impegno in questa avventura. E’ altrettanto ovvio, però, che non c’è da rilassarsi e anzi abbiamo ancora tanto da lavorare, ma i margini di crescita sono notevoli. Un paio di questi ragazzi usciranno dal gruppo per motivi anagrafici nella prossima stagione, ma dovranno faticare tanto per affrontare il prossimo campionato Under 15. Tutti gli altri, invece, faranno ancora parte di questa squadra e continueranno il loro percorso». La squadra sta ultimando le fatiche ufficiali della propria stagione. «Nell’ultima gara la nostra Under 13 maschile ha battuto per 5-3 l’Alma Nuoto giocando una buona partita, mentre nel prossimo match affronteremo la Fin Plus in casa» ricorda la Tagliaferri. Ancora qualche gara di campionato e poi il giovanissimo gruppo del club del presidente Massimiliano Pavia inizierà a preparare un appuntamento molto importante. «Assieme all’Under 15 femminile e all’Acquagol saremo presenti allo Yellow Bowl, importante kermesse giovanile che si terrà dal 25 giugno al primo luglio a Napoli. Sarà il nostro ultimo appuntamento prima della pausa estiva» ricorda la Tagliaferri. Una chiusura d’anno davvero col botto…
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – L’Asd Frascati Skating Club ha dato ottime risposte ai campionati regionali di freestyle andati in scena nello scorso fine settimana proprio sulla pista di casa di Vermicino. «E’ stata una grande festa con tanti atleti al via (circa 150, ndr) e una bella cornice di pubblico – spiega il presidente tuscolano Claudio Valente che tra l’altro è anche consigliere federale regionale con specifica delega proprio sul freestyle – Abbiamo registrato un incremento degli iscritti rispetto allo scorso anno e questo vuol dire che la disciplina sta riscuotendo sempre maggiore successo nella nostra regione. Non a caso ha presenziato all’evento anche il responsabile nazionale dei giudici federali Alessandro Palo il quale mi ha confermato che il Lazio è ormai tra le regioni d’Italia con più iscritti nel freestyle e questo mi fa certamente piacere visto l’impegno che ho messo in prima persona per far crescere questa particolare disciplina del pattinaggio». Tutti i 18 ragazzi tuscolani in gara, che sotto la guida di Francesco Mazzesi e Giamprisco Bove hanno di fatto iniziato un percorso tecnico da pochi mesi, hanno ben figurato nel campionato regionale “di casa”. «Tra le protagoniste – rimarca il presidente Valente – c’è stata Livia Consul che nella categoria Ragazzi ha ottenuto un doppio primo posto sia nella prova dello style slalom che in quella del battle. Estremamente positiva anche la prestazione di Carlotta Pace che nella categoria Ragazzi ha ottenuto una medaglia d’argento regionale sia nello style slalom che nel battle, ottenendo anche un posto nella finale della specialità speed slalom. Molto bene anche Camilla Rizzo che è tesserata con la società “cugina” della Castelli Skating, ma svolge regolarmente gli allenamenti nella nostra società. La Rizzo, che ha gareggiato nella categoria Esordienti, ha ottenuto un primo posto sia nella specialità dello speed slalom che in quella dello style slalom e poi un bel secondo posto nel roller cross. Infine – conclude Valente - un bellissimo secondo posto a pari merito è arrivato anche nella categoria Esordienti dello style slalom dove Giorgia Di Benedetto e Aurora Salvatori hanno sfoderato un’ottima prestazione e vanno poi segnalate anche le finali conquistate da Fabio Leonardi e Mauro Salvatori nello speed slalom, rispettivamente nella categoria Ragazzi e in quella Seniores».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – L’ItalFrascati di sciabola ha colpito ancora. Dopo il successo di inizio stagione ad Orleans (Francia), le azzurre si sono ripetute nello scorso fine settimana nella prova di Coppa del Mondo andata in scena a Tunisi. Le due atlete del Frascati Scherma, Rossella Gregorio e Irene Vecchi (stavolta assente Loreta Gulotta), hanno conquistato uno splendido oro assieme a Martina Criscio e Sofia Ciaraglia al termine di una prova praticamente perfetta. Dopo aver battuto comodamente il Canada nel primo assalto (45-27), l’Italia ha compiuto un grande passo ai quarti di finale quando è riuscita ad eliminare la fortissima Ucraina all’ultima stoccata (45-44). A quel punto la strada si è fatta in discesa e le azzurre non hanno sbagliato: prima si sono sbarazzate delle giapponesi col punteggio di 45-34 e in finale hanno avuto la meglio sulla Polonia per 45-38. E’ mancato solo l’ultimo “guizzo”, invece, nella prova individuale: la Gregorio e la Vecchi si sono infatti fermate ai quarti di finale al termine di una prestazione convincente. La prima sciabolatrice è stata stoppata dalla russa Egorian che l’ha spuntata per 15-13, mentre la Vecchi è stata eliminata col punteggio di 15-11 dalla francese Marton che ha poi conteso (invano) l’oro individuale all’ucraina Kharlan.
In Italia, invece, tutta l’attenzione era puntata sui campionati italiani Cadetti e Giovani che si sono tenuti a Cagliari. Anche in questo caso il Frascati Scherma ha avuto un rendimento di tutto rispetto, ma è mancato l’acuto più alto. Tra i Cadetti l’unica medaglia l’ha portata a casa dallo sciabolatore Giacomo Chignoli, arrampicatosi fino al terzo gradino del podio (e sconfitto in semifinale da Fornasir, poi laureatosi campione d’Italia). Nella stessa gara buon settimo posto per Lorenzo Ottaviani. Altre tre medaglie sono arrivate dalla categoria maggiore, quella dei Giovani: sono arrivati ad un soffio dall’oro gli sciabolatori Lucia Lucarini, sconfitta in finale per 15-14 dalla Battiston (Gemina Scherma, “giustiziera” anche dell’altra frascatana Chiara Crovari che ha chiuso quinta), e Edoardo Ramunno, battuto per 15-13 dal carabiniere Neri in una gara che lo aveva visto estromettere dalle semifinali il suo compagno di società Federico Riccardi (ottimo terzo). Da segnalare, infine, il quinto posto di Guillaume Bianchi, fermato ai quarti nella gara di fioretto per mano dello jesino Marini che poi ha vinto il titolo tricolore, e l’ottavo posto dell’altra fiorettista Arianna Pappone, estromessa sempre ai quarti dalla Borelli (Carabinieri).
 

Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OFFICINASTAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact