Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Sport
immagine

Redazione

Nettuno (Rm) – L’organizzazione Volley Estate si è messa alle spalle uno degli appuntamenti più sentiti del programma 2017. Domenica scorsa, presso i sei campi sabbiosi del Lido Bellavista di Nettuno, è andato in scena il torneo maschile “King of the beach” che ha assegnato la “corona” del più forte tra tutti gli intervenuti. La formula è stata abbastanza particolare: ogni singolo atleta si è trovato a giocare gare di 2 contro 2 con tutti gli altri partecipanti, mettendo da parte dei punti per ogni singola vittoria. Al girone finale sono arrivati in quattro e a spuntarla, dopo una serie coinvolgente ed estremamente incerta di gare, è stato il nettunese Francesco Minutolo che ha anticipato il “compaesano” Simone Rosati, mentre sul gradino più basso del virtuale podio è salito Andrea Di Maggio. Assieme a loro ha partecipato al “girone finale dei vincenti” anche Sergio Sabbatini che ha concluso al quarto posto.
Non si ferma nemmeno nella settimana centrale di agosto il programma di Volley Estate che vivrà il “gran finale” il prossimo 27 agosto. Per ciò che concerne domenica torna in spiaggia il “marchio di fabbrica” dell’organizzazione curata da Davide Garzi e Riccardo Storti, vale a dire quel 4x4 misto (con obbligo di almeno due donne in squadra) che è stato indubbiamente uno dei tornei più apprezzati nel corso di questa estate e non è un caso che è stato scelto il nome di “rivincita” per lanciarlo (considerati gli eventi già celebrati con questa formula). Appuntamento fissato a partire dalle 9,30 sempre al Lido Bellavista di Nettuno con costo di iscrizione di 15 euro (con il solito sconto di 5 euro per chi indosserà la canottiere di Volley Estate) e il consueto omaggio per ogni squadra iscritta di ombrellone, lettino e sdraio. I posti sono limitati e per iscriversi c’è tempo fino a sabato: per farlo basterà mandare un messaggio tramite il numero whatsapp 3807871799. Il numero è utilizzabile, come sempre, anche per prenotare lezioni di gruppo con la “mitica” sparapalloni, sempre presente presso il Lido Bellavista di Nettuno e a disposizione gratuita di tutti coloro che vorranno “sfidarla”.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Tutto l’Asd Judo Energon Esco Frascati tifa per Flavia Favorini. La promettente atleta classe 2000 del team tuscolano presieduto da Nicola Moraci è partita ieri pomeriggio alla volta di Santiago del Cile dove disputerà il secondo mondiale Cadetti della sua carriera, gareggiando ovviamente nella categoria (ormai consolidata) dei 63 chili. Venerdì sarà il giorno della prova individuale, poi con ogni probabilità la Favorini combatterà anche nella gara a squadre di domenica. Un evento molto atteso dall’atleta dell’Asd Judo Energon Esco Frascati che è stata protagonista di un’ottima stagione in European Cup dove ha centrato risultati significativi, mentre non è stata molto fortunata la sua partecipazione ai recenti campionati europei Cadetti tenutisi a Kaunas (in Lituania). La Favorini riparte proprio da quel mezzo falso e anche dal precedente ricordo non esaltante del mondiale di due anni fa a Sarajevo. «Mi voglio riscattare dopo l’opaca prova all’europeo – spiega Flavia -, so di essere al livello delle avversarie più importanti e mi piacerebbe riuscire a fare una bella gara». Come sempre quando deve preparare un grande appuntamento internazionale, la Favorini sta trascorrendo le ultime ore di vigilia con grande serenità e concentrazione. «Non ho aspettative particolari, andrò a Santiago con la massima applicazione e proverò a dare il massimo in gara» dice la frascatana. La sua preparazione è stata caratterizzata dal tanto allenamento e dall’abnegazione che è una delle caratteristiche del modo di essere della Favorini. Il mondiale di Santiago del Cile potrebbe regalare un’ulteriore spinta alla carriera dell’atleta frascatana che da quest’anno combatte stabilmente nella categoria dei 63 chili. Il “salto” non sembra averle portato particolari problemi, visto il positivo rendimento complessivo in European Cup: ora serve “l’acuto” in una grande competizione internazionale e la kermesse iridata da disputare in terra cilena potrebbe davvero essere l’occasione giusta.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – L’intuizione del Tc New Country Club Frascati sembra essere stata quella giusta. Il circolo tuscolano ha allestito due nuovissimi campi di padel inaugurati nemmeno un mese fa e la risposta degli appassionati e dei semplici curiosi è stata subito importante. Domenica scorsa, poi, il Tc New Country Club Frascati ha organizzato un torneo tra i soci nell’ambito del quale si è svolta una spettacolare esibizione con alcuni dei migliori giocatori italiani, vale a dire Gianmarco Toccini (numero uno d’Italia di questa disciplina), Matteo Spizzica, Luca Mezzetti e Simone Sandrini (che tra l’altro sarà il responsabile tecnico dei nuovi corsi in partenza da settembre). La coppia formata da Mezzetti e Spizzica si è imposta con un tiratissimo doppio 7-6 sugli avversari, ma il livello tecnico dell’esibizione ha indubbiamente contribuito a coinvolgere i tanti curiosi presenti presso i nuovissimi campi del Tc New Country Club Frascati. «I campi sono molto belli e il fatto di averne allestiti due e non uno soltanto è una scelta assolutamente condivisibile per lanciare al meglio la nostra disciplina» commenta Toccini. L’atleta conosce molto bene il Tc New Country Club Frascati visto che tra l’altro è proprio nativo della cittadina tuscolana. «Sono molto legato a questo circolo – ricorda Toccini - Quando Marcello Molinari mi ha proposto di partecipare a questa giornata, ho accettato davvero molto volentieri. La partita? Purtroppo non ci è andata bene – sorride Toccini -, ma la cosa più importante era far capire ai presenti quanto sia divertente e coinvolgente questo sport». Lui lo pratica da circa quattro anni ed è arrivato sulla vetta della classifica italiana. «All’inizio l’impatto non fu positivo, ma dopo qualche allenamento è diventata praticamente una malattia. E’ una sorta di doppio tennistico con richiami anche allo squash, vista la presenza delle pareti. Il padel è una disciplina che sta guadagnando sempre più considerazione e consiglio a tutti di provarla».
 

Sport
immagine

Redazione

Nettuno (Rm) – C’è stato ancora grande spettacolo ieri al Lido Bellavista di Nettuno per le finali regionali del campionato 4x4 misto organizzate da Volley Estate. Il numeroso pubblico presente ha applaudito le migliori otto coppie della manifestazione che si sono date battaglia per la sesta e decisiva tappa della kermesse e che sono state tutte premiate dall’organizzazione. Bellissima anche la finale, come dimostra il tiratissimo punteggio: la vittoria, infatti, è andata al tie break (chiuso sul 16-14) e a spuntarla è stata la squadra composta da Simone Rosati, Alessio Pazzaglia, Eleonora Garzi e Consuelo De Cesaris. Al gruppo finalista formato da Riccardo Storti, Matteo Pagano, Elettra Mannironi e Alice Greco è rimasto un po’ di amaro in bocca, ma il team è comunque uscito dal campo tra gli applausi e a testa altissima. Per la cronaca, il podio è stato completato dal gruppo formato da Stefano Cipollari, Daniele Vani, Laura Scarano e Giulia Melchionda.
Spente le luci dei riflettori sulle finali del campionato 4x4 misto, non c’è respiro nel calendario di Volley Estate: domenica a partire dalle ore 9,30 circa, sempre nella cornice del Lido Bellavista di Nettuno, è in programma il “torneo sorpresa”, vale a dire quello del 2 contro 2 misto a squadre. Una sorta di “Coppa Davis” del beach in cui le coppie che si presentano ai nastri di partenza (composte ognuna da un ragazzo e una ragazza) faranno squadra tra loro. Si scenderà in campo per un due contro due, ma di fatto si giocherà in quattro. Infatti saranno “abbinate” due coppie e queste ne sfideranno altrettante: se si ottengono due vittorie, ci si qualifica al turno successivo, mentre se il risultato è di parità (1-1) si gioca una sorta di “tie break” scegliendo quale coppia schierare. Il costo di iscrizione è di 15 euro (con il solito sconto di 5 euro per chi indosserà la canottiere di Volley Estate) e per ogni squadra iscritta ci saranno ombrellone, lettino e sdraio compresi. I posti sono limitati ed è consigliata la prenotazione tramite il numero whatsapp 3807871799, lo stesso che si può contattare per organizzare un allenamento di gruppo (minimo sei persone, massimo dieci per sessioni da 30 minuti) con la “mitica” macchina sparapalloni, che è sbarcata al Lido Bellavista di Nettuno da sabato scorso. I giorni indicati dall’organizzazione per un allenamento di gruppo sono lunedì, mercoledì e venerdì con orari dalle 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 18. La sparapalloni ha già attirato su di sé grande curiosità da parte di atleti e anche semplici appassionati e grazie a Volley Estate si può provare in maniera totalmente gratuita.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Rischiano di finire gli aggettivi per descrivere lo sconfinato talento di Luca Lucaroni. L’atleta umbro dell’Asd Frascati Skating Club ne ha “combinata” un’altra: una strepitosa doppia medaglia d’oro ai World Games che si stanno disputando a Wroclaw, in Polonia, e che di fatto rappresentano una sorta di Olimpiade per tutti quegli sport che non sono inseriti nella grande manifestazione a cinque cerchi. Non a caso l’evento si svolge sotto l’egida del Cio che monitora eventuali discipline da inserire nell’Olimpiade. Prima una fantastica esibizione nel libero, poi una sontuosa “replica” nella prova di coppia con l’emiliana Rebecca Tarlazzi: così Lucaroni ha aggiunto altre due medaglie alla sua già lunga collezione personale. Tra l’altro il forte atleta dell’Asd Frascati Skating Club, che si è esibito in Polonia sotto gli occhi del suo allenatore Gabriele Quirini (inserito nello staff tecnico della Nazionale), ha dimostrato di essere più forte del problema fisico (una microfrattura al piede) che si porta dietro ormai da qualche giorno. Nonostante abbia dovuto affrontare due prove di altissimo livello a distanza di un giorno l’una dall’altra e a pochi giorni dal trionfo ai campionati italiani (nella sola prova di coppia, vista l’assenza forzata nel libero), Lucaroni ha messo in pista tutta la sua classe e ha festeggiato un nuovo (doppio) titolo internazionale. Il fuoriclasse dell’Asd Frascati Skating Club, però, non ha ancora terminato gli impegni della sua intensa estate: ora la testa è al mondiale che si disputerà a Nanchino a fine agosto e che si svolgerà nell’ambito dei World Roller Games, la kermesse che raggruppa tutti i campionati iridati delle varie discipline a rotelle.
Intanto l’Asd Frascati Skating Club incrocia le dita per altri tre atleti che stanno per partecipare a un altro evento internazionale di grande spessore: da oggi e fino al 6 agosto prossimo, infatti, si disputeranno a Roana (in provincia di Vicenza) i campionati europei. In gara per il club tuscolano ci saranno i fratelli Francesca e Lorenzo Neri che si esibiranno nel libero (rispettivamente tra i Senior e i Jeunesse) e Alessio Coltella (Jeunesse) che si cimenterà nella gara di coppia con Giulia Pittorru.
Infine la società del presidente Claudio Valente sta per preparare un’altra gustosa novità in vista della prossima stagione agonistica, vale a dire l’apertura all’hockey in line, altra disciplina che si aggiungerà alla già variegata offerta sportiva dell’Asd Frascati Skating Club.
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – Una finale tirata, combattuta, incerta fino all’ultimo. Alla fine a prendersi il trofeo del campionato organizzato dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) sono stati gli Hammers Umbria che hanno lasciato (ancora una volta) con un pugno di mosche in mano i ragazzi dell’Aquila Neroverde. «Se c’è una finale la perdo, ormai è chiaro» prova a scherzarci su coach Alessandro Marozzi che nel giro di un anno, in effetti, è andato vicino al trionfo sia nel campionato 2016 che nella Coppa Italia 2017 prima di cedere anche nella finale scudetto di due domeniche fa. «C’è delusione per questa sconfitta perché eravamo padroni di casa (la sede scelta per l’ultimo atto, infatti, era proprio quella di L’Aquila, ndr), ma vanno fatti gli applausi agli Hammers che hanno meritato di portare a casa il titolo italiano di rugby league. Noi siamo calati nel secondo tempo e non ci siamo più ripresi. Comunque non molliamo assolutamente, dobbiamo sfatare questo tabù: finchè non riusciremo a portare a casa un titolo, non ci fermeremo» dice sorridendo Marozzi. Nell’ottima prestazione complessiva della squadra abruzzese è spiccata quella del terza linea classe 1997 Nicola Tinari, premiato dal club aquilano come miglior giocatore della finale. «Un premio che mi ha davvero fatto tanto piacere, non me l’aspettavo – spiega il giovane atleta dell’Aquila Neroverde – Certo, avrei preferito riuscire a conquistare qualcosa di importante con la squadra e festeggiare al meglio lo scudetto davanti ai nostri tifosi, invece li abbiamo delusi. Ma proveremo a riscattarci al più presto». Per Tinari, al primo anno di rugby league (nel XV gioca con la Polisportiva L’Aquila in serie C), è stata comunque un’esperienza importante. «L’approccio non è stato semplice perché ci sono delle regole diverse tra l’union e il league – dice il classe 1997 -, ma grazie all’aiuto dei compagni e soprattutto di coach Marozzi sono riuscito a integrarmi bene in questo gruppo e nella disciplina del rugby a 13. Dedico il premio di miglior giocatore dell’Aquila Neroverde nella finale scudetto proprio a loro, oltre che ai tanti amici e ai parenti che sono venuti a vedere la partita».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Una corposa presenza, un numero da record. Il Tc New Country Club Frascati sarà rappresentato ai prossimi campionati italiani di nuoto da ben cinque ragazzi: oltre ai già acclarati Francesca Romana Furfaro (che nuoterà individualmente nei 50 e 100 stile, nei 100 e 200 dorso e nei 400 misti) e Federico Mariotti (che si cimenterà su 50 stile, 100 e 200 dorso e 200 misti), è arrivata anche la qualificazione della staffetta 4x100 mista categoria Ragazze dove gareggeranno Veronica Nicolai (nel dorso), Sofia Andrea Bellani (delfino) e Martina Di Bisceglia (rana), oltre alla stessa Furfaro (stile). «Siamo orgogliosi di poter portare un gruppo così folto di ragazzi ad una competizione di questo livello – dice il responsabile tecnico del settore nuoto Daniele Tavelli – Al di là del risultato, avranno la possibilità di vivere una grande esperienza e per la maggior parte di loro sarà la prima». L’appuntamento è fissato per il periodo che andrà dal 2 al 7 agosto allo Stadio del Nuoto del Foro Italico a Roma. «Della Furfaro e di Mariotti abbiamo parlato nel corso della stagione, sono due ragazzi dalle notevoli potenzialità che stanno esprimendo tante cose positive – rimarca Tavelli – Per ciò che concerne la Nicolai, è una ragazza molto timida dal punto di vista caratteriale, ma in vasca non si risparmia un solo momento. La Bellani è un “carrarmato”, anche se è piccolina fisicamente in acqua esprime una grande forza. Poi c’è la più piccola del gruppo, vale a dire la classe 2004 Di Bisceglia che è arrivata in questa stagione e che è stata una piacevole “scoperta” nella rana».
L’ottimo stato di salute del settore nuoto del Tc New Country Club è stato confermato dalle recenti prestazioni ai campionati regionali svoltisi sempre allo Stadio del Nuoto di Roma. «I ragazzi nel complesso si sono espressi davvero bene, anche questo è sintomo dell’ottimo lavoro fatto nel corso della stagione» rimarca Tavelli. I migliori risultati sono arrivati ancora una volta dalla Furfaro, che si è piazzata al primo posto sui 200 dorso e al terzo nei 100 dorso e 400 misti, mentre Mariotti ha ottenuto un doppio secondo posto sui 50 stile e sui 200 dorso.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Ancora grandi soddisfazioni per l’Asd Frascati Skating Club ai campionati italiani che si sono svolti a Ponte di Legno (provincia di Brescia). Dopo il trionfo tra i Seniores di Luca Lucaroni nella prova di coppia (al quale si è aggiunto l’ottimo quinto posto di Francesca Neri nel libero), la società del presidente Claudio Valente ha festeggiato altre due medaglie nella categoria Jeunesse, vale a dire quella giovanile che comprende i nati nel 2000 e 2001. Lorenzo Neri (il fratello di Francesca) ha strapazzato la concorrenza e ha trionfato nel libero: un’esibizione perfetta che ha meritato voti altissimi e ha fatto stropicciare gli occhi ai presenti. Molto bene anche Alessio Coltella che nella medesima gara ha ottenuto un quinto posto di tutto rispetto. «I ragazzi hanno fatto delle esibizioni eccezionali – dice con orgoglio Anna Iannucci, presente all’appuntamento lombardo e allenatrice dei due atleti assieme a Gabriele Quirini – Lorenzo è stato semplicemente mostruoso e ha portato in pista delle difficoltà che raramente si vedono in questa categoria, ma che sono più “consone” a quelle superiori. Anche Alessio è stato molto bravo e si è andato a prendere la meritata medaglia nella gara di coppia». Coltella, infatti, è riuscito a salire sul gradino più basso del podio assieme a Giulia Pittorru (atleta tesserata per un club emiliano), dimostrando una volta di più la propria poliedricità. «E’ uno capace di fare bene in molte discipline, tra un po’ valuterà su quale specializzarsi». La Iannucci esprime tutta la sua soddisfazione per la crescita di Neri e Coltella. «Sono già professionisti nella testa e nella voglia di migliorare. La loro vita ruota attorno allo sport e sono concentratissimi sulle attività federali che li vedono impegnati nel corso della stagione. Tra l’altro hanno anche rendimenti scolastici molto positivi, quindi si tratta di due ragazzi davvero con la testa a posto». Grazie alle loro prestazioni ai campionati italiani Jeunesse, Neri e Coltella parteciperanno con la Nazionale (uno nel libero e l’altro nella coppia) agli ormai prossimi europei che si terranno a Roana (in provincia di Vicenza) da giovedì prossimo fino al 6 agosto.
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – Una grande festa per un appuntamento ciclistico che ormai è molto atteso nell’ambiente laziale e non solo. Il Team Coratti ha organizzato la terza edizione del memorial “Francesco Coratti e Ezio Santaroni – Trofeo Bar Scacco” (dedicata alla categoria Juniores) che si è svolta domenica e ha registrato tanta curiosità e interesse da parte di addetti ai lavori e semplici appassionati. A vincere è stato Lorenzo Quartucci del Team Mocaiana Gubbio che si è infilato nella fuga decisiva a tre (assieme all’altro umbro Bruno Aslani) provocata dallo “strappo” del corridore di casa Matteo Prata, atleta della borgata Finocchio che ha provato a dare lo scossone sulla salita di Monte Compatri e che ha poi chiuso al terzo posto. La manifestazione, infatti, ha previsto un percorso di dodici chilometri da ripetere per sei volte con partenza e ritorno su via Casilina, nei pressi della storica autocarrozzeria della famiglia Coratti: l’unica eccezione era programmata per l’ultimo giro in cui, per l’appunto, c’era la deviazione sulle salite verso Monte Compatri. «Siamo molto contenti di come sono andate le cose dal punto di vista organizzativo – dice Simone Coratti, presidente del team organizzatore – La prestazione di Prata ci ha regalato ulteriore soddisfazione: Matteo ha dimostrato una volta ancora di essere molto abile in salita ed è stato tra i protagonisti della manifestazione di domenica, anche se nel finale gli è mancato il guizzo decisivo. Ma Prata si era comportato egregiamente anche qualche giorno fa sulle dure salite della “3giorni orobica” ad Abano Sant’Alessandro, quindi significa che è in un ottimo momento di forma». Per il Team Coratti, presentatosi ai nastri di partenza con dodici ragazzi, da segnalare anche la buona prestazione di Patrick Favaro che si è piazzato al 15esimo posto. Ora il gruppo capitolino guarda avanti ad un altro appuntamento di grande prestigio. «Domenica saremo presenti alla Pescara-Campo di Giove, una gara in linea di 100 chilometri sempre dedicata alla categoria Juniores – chiosa Simone Coratti -. L’anno scorso fummo protagonisti piazzando due nostri atleti ai primi due posti, speriamo di poterci togliere altre soddisfazioni anche in questa edizione».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Il settore del nuoto per salvamento del 3T Frascati Sporting Village ha vissuto una fantastica esperienza. Undici ragazzi dai 12 ai 15 anni (categorie Esordienti A, Ragazzi e Cadetti) hanno partecipato nei giorni scorsi al campionato italiano tenutosi allo Stadio del nuoto di Roma: si tratta di Beatrice Gueli, Sara Dell’Ospedale, Valentina Priori, Melissa Mura, Francesca Antonini, Fabiola Cipri, Eleonora Priora, i fratelli Lidia e Antonio Puggioni, Roberto Chiavacci e Gianmarco Gindre. «Nessuno di loro è riuscito a salire sul podio, ma i nostri ragazzi hanno comunque potuto vivere la magica atmosfera che una simile manifestazione riesce a trasmettere» rimarca Udo Paolantoni, il responsabile tecnico del settore salvamento del 3T Frascati Sporting Village. «Il livello della competizione è stato molto alto con concorrenti arrivati da tutta Italia, inoltre il caldo è stato davvero pesante e ha condizionato un po’ le prestazioni dei nostri ragazzi. Lo stesso si può dire per la preparazione all’evento di coloro che hanno dovuto affrontare gli esami di terza media, ma ripeto che era già molto importante essere presenti a questo appuntamento». Tra le varie esibizioni, vanno sottolineate quella di Chialastri che nei 50 metri manichino ha migliorato tantissimo il proprio tempo cronometrico e quella di Gindre che si è comportato molto bene nei 100 ostacoli. La stagione del settore salvamento del 3T Frascati Sporting Village va dunque in archivio, ma la pausa sarà abbastanza breve e la nuova annata agonistica si aprirà con una ghiotta novità. «Dal 28 agosto al 9 settembre – conferma Paolantoni – faremo alcuni giorni di preparazione tra Frascati e San Felice Circeo per preparare al meglio il nostro debutto assoluto nelle “prove oceaniche” della disciplina, vale a dire quelle che si svolgono in mare aperto. Il 17 settembre, infatti, ci sarà la prova del Trofeo Lazio e il 3T Frascati Sporting Village avrà la sua rappresentanza ai nastri di partenza delle gare che riguarderanno il nuoto frangente, la tavola e le bandierine».
 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX banner - 925 SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact