Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Sport
immagine

Redazione

Grottaferrata (Rm) – Continua ad ottenere belle soddisfazioni il settore della ginnastica ritmica del San Nilo Grottaferrata. Le ragazze della responsabile Simona Martinelli (che allena il gruppo assieme a Costanza Arveni e Michela De Rossi) non hanno sbagliato l’appuntamento andato in scena domenica scorsa presso l’impianto di casa del PalaCoscia, valido come prima prova regionale del campionato Msp. «Siamo molto contente di come si sono comportate le nostre atlete in gara – dice la Arveni -, sono andate oltre le più rosee previsioni. Abbiamo ottenuto tanti piazzamenti, ma anche coloro che non sono arrivate ai primi posti hanno sfoderato delle discrete prestazioni». Per quanto riguarda la classe “Eccellenza”, Alice Rastelli ha conquistato la vittoria nella specialità fune della categoria Senior. Doppio terzo posto per Melissa Sartori (specialità cerchio della categoria Junior) e per la coppia composta da Sofia Camilli e Flavia Scotini (specialità cerchio, categoria Senior). Piazzamento nella fascia di bronzo per Martina Quattrini nel corpo libero, categoria Esordienti. Notevoli anche i risultati ottenuti nella classe “Promozionale”: piazzamento nella fascia oro per la coppia Giovani formata da Emma Ciminelli e Martina Fondi che si sono cimentate nel corpo libero, così come Marta Ponzo e Beatrice Sabatini hanno ottenuto lo stesso risultato nella gara di coppia Allieve nella specialità della fune. Bel secondo posto per Asia Giorgi (specialità clavette della categoria Junior) e piazzamento nella fascia d’argento per Manuela Serafini e Claudia Martini che hanno gareggiato in coppia nella specialità del corpo libero (categoria Giovani). Infine piazzamento nella fascia di bronzo per Ginevra Bifarini nel corpo libero Giovani: un risultato di spessore per la giovanissima atleta (la più piccola del gruppo del San Nilo Grottaferrata) che a giugno compirà sei anni. Ora per le ragazze criptensi ci sarà un po’ di tempo per preparare al meglio il prossimo appuntamento, vale a dire la seconda tappa dello stesso campionato regionale Msp in programma il 30 aprile.
 

Sport
L’ultimo turno di gara ha visto scendere in campo la più piccola delle tre ginnaste castellane, Asia Farrotti, che ha condotto la gara molto concentrata e determinata
immagine

 
GENZANO (RM) - Eccellente risultato per il settore agonistico femminile dell’A.S.D. Ginnastica Genzano, che, domenica 12 Marzo presso il Palazzetto di Capranica (VT), ha partecipato alla prima prova Regionale del Campionato Individuale femminile Silver LC, gara di alto livello tecnico del nuovo circuito di competizioni della F.G.I., con tre ginnaste: Marta Marziale e Rebecca Tignini per la categoria A3 e Asia Farrotti per la categoria A2.
Le ragazze, sotto la guida del tecnico federale Micaela Fagiolo, hanno dimostrato da subito uno stile elegante e di avere le carte in regola per coprire le posizioni più alte della classifica. Ad iniziare sono state le più grandi, Marta e Rebecca, che hanno esordito alle Parallele Asimmetriche, dove hanno eseguito esercizi molto fluidi e dinamici e quasi impeccabili dal punto esecutivo, ottenendo pochissime penalità.
La gara è continuata alla trave, attrezzo ostico per molte ginnaste. Marta ha effettuato un esercizio senza grandi errori, anche se con qualche sbavatura di troppo, che le ha fatto ottenere penalità piuttosto alte. Rebecca, purtroppo, pur avendo iniziato brillantemente la sua routine all’attrezzo, a causa di un calo di concentrazione è incappata in una caduta, proprio durante l’esecuzione di uno degli elementi più semplici del suo esercizio, che ha pregiudicato la sua prestazione e il resto della sua gara. Le difficoltà presentate da Rebecca erano notevoli e la sua distrazione non le ha permesso di portare a termine la sua solita precisa performance. L’attrezzo successivo è stato il Corpo Libero dove entrambe le atlete hanno svolto, invece, un buon esercizio, sebbene Rebecca, un po’ demoralizzata per la caduta all’attrezzo precedente, abbia commesso qualche errore in più. La gara è terminata al Volteggio, dove sia Marta che Rebecca hanno compiuto due ottime esecuzioni. Al termine della gara, nonostante gli errori commessi, la classifica vedeva salire sul podio entrambe le ragazze del club genzanese: Marta ha conquistato un eccellente 3° posto nella classifica assoluta, mentre Rebecca un ottimo 2° posto nella classifica di specialità delle Parallele Asimmetriche.
L’ultimo turno di gara ha visto scendere in campo la più piccola delle tre ginnaste castellane, Asia Farrotti, che ha condotto la gara molto concentrata e determinata. La “ragazzina” del Genzano, ha portato a termine ottime esecuzioni in tutti gli attrezzi, in particolare a Parallele Asimmetriche, Corpo Libero e Volteggio, che seppur lievemente in sordina rispetto al suo standard, l’hanno portata a conquistare il terzo gradino del podio, a soli 2,5 decimi di punto dalla prima classificata.
Le tre ginnaste della A.S.D. Ginnastica Genzano hanno dimostrato di avere le qualità tecniche per fare molto bene, consapevoli comunque di avere potenzialità maggiori di quelle espresse in gara e che solo il lungo e duro lavoro in palestra riuscirà a far emergere completamente.

Sport
immagine

 

Redazione

 

GROTTAFERRATA (RM) – Il settore della ginnastica ritmica del San Nilo Grottaferrata sta lavorando duramente in vista dei primi impegni ufficiali del 2017. «Veniamo da una parte finale d’anno ricca di impegni – rimarca la responsabile del settore Simona Martinelli che allena il gruppo assieme a Michela De Rossi e Costanza Arveni – in cui, ad esempio, la nostra squadra agonistica si è laureata campione regionale nei cinque cerchi e ha poi partecipato ad Arezzo alle finali nazionali di specialità. Poi sempre queste ragazze hanno partecipato al mega evento denominato “Festa della ginnastica” e tenutosi proprio al palazzetto di Grottaferrata lo scorso 18 dicembre, alla presenza di tantissime società della nostra regione. Senza dimenticare che i gruppi delle atlete più piccole hanno fatto una sorta di saggio di Natale, o meglio una lezione dimostrativa all’aperto, per fare vedere a parenti e amici il livello raggiunto nei primi mesi di lavoro di questa stagione». Dopo Natale c’è stata un po’ di “tregua” e il gruppo della ginnastica ritmica del San Nilo Grottaferrata ne ha approfittato per prepararsi in vista dei prossimi impegni. «Potremmo partecipare già a fine febbraio a delle prove regionali dell’ente promozionale Confsport Italia, riconosciuto dalla Federazione: dipenderà sia dal livello raggiunto, ma anche da motivazioni logistiche perché al momento non è nota la sede di gara – fa notare la Martinelli -. Sicuramente, invece, saremo presenti alla tappa regionale di fine marzo organizzata dall’altro ente promozionale Msp che poi a fine aprile metterà in scena la seconda parte di questa manifestazione. In entrambi i casi gli eventi si terranno proprio all’interno del nostro palazzetto dello sport e quindi un gruppo di circa trenta nostre atlete, dalla categoria Giovanissime alle Master, sarà sicuramente ai nastri di partenza». Proprio in base alle tempistiche di questi impegni, le ragazze della Martinelli ne stanno approfittando per mettere a punto la parte tecnica (a corpo libero e con gli attrezzi), montare gli esercizi o magari sceglierne la successione in modo da non farsi trovare impreparate al momento delle gare.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Il settore della ginnastica artistica dell’Asd Judo Energon Esco Frascati ha già messo nel mirino le prime gare del 2017. Le ragazze della responsabile Francesca Ciappetta e delle altre insegnanti Giorgia Coni e Cristina Caputo hanno superato a pieni voti la prova del saggio di Natale e ora guardano ai primi impegni del nuovo anno. «Il primo appuntamento in calendario – racconta la Ciappetta – è programmato per il 18 e 19 novembre quando, in una sede ancora da definire (e comunque in provincia di Roma, ndr), si terrà la prima prova del campionato individuale silver organizzato dalla Federazione. In quelle date saranno protagoniste le atlete di livello LA e LB, mentre domenica 12 marzo è fissata la stessa prova per le ragazze un po’ più esperte dei livelli LC e LD». Per ciò che concerne l’appuntamento di febbraio, la Ciappetta sottolinea che «porteremo sicuramente le atlete del gruppo interno denominato Ragazze e poi potrebbero esserci anche le Allieve 3, ma su queste ultime dovremo fare alcune considerazioni più sotto data. Lo staff tecnico valuterà il livello raggiunto e deciderà se sarà il caso di portare comunque in gara ragazze che, per la maggior parte, hanno iniziato da poco a praticare la nostra disciplina». La seconda prova dello stesso campionato federale si terrà l’1 e 2 aprile per i livelli LA e LB e il 9 aprile per LC e LD. «Questa è una manifestazione regionale che alla fine delle due prove prevedrà una classifica che assegnerà i titoli regionali di categoria e consegnerà anche i “pass” per la qualificazione ai campionati italiani. Se qualcuna delle nostre ragazze ce la può fare? Difficile dirlo ora, la federazione ha cambiato diversi criteri di valutazione tecnica e quindi bisognerà capire sia a che livello sono le nostre ragazze sia la qualità delle avversarie». La Ciappetta, in conclusione, torna sui recenti saggi di Natale dei vari gruppi. «Abbiamo scelto di dividere gli eventi in due tranche: nella prima si sono esibite le Allieve 2 e le Allieve 3, nella seconda le Ragazze e le Allieve 1, mentre in entrambe le occasioni le nostre agoniste hanno presentato i loro esercizi di gara. Nel complesso siamo rimasti molto contenti delle risposte di tutte le ragazze e anche della corposa partecipazione di parenti e amici ai due eventi. Per ciò che concerne le agoniste hanno avuto qualche piccola incertezza nell’esibizione del primo giorno, ma poi si sono sciolte nella seconda esibizione facendo molto bene soprattutto negli esercizi sempre delicati alla trave».
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – Nei prossimi giorni le luci dei riflettori della Coppa Italia organizzata dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) si accenderanno sul concentramento (partecipatissimo) del centro-Italia in programma a Roma il prossimo 4 febbraio. Al momento sono numerose le adesioni (due squadre di L’Aquila, Nuovo Salario, Cus Roma, Usag e Hammers Umbria) e tra le squadre ai nastri di partenza ci sarà anche la debuttante Ianus. La squadra di Acilia sta per muovere, dunque, i suoi primi passi nel mondo del rugby a 13 (anche se la Coppa Italia, che ormai è consuetudine negli ultimi anni, si giocherà a 9) e il presidente Claudio Crocesi non vede l’ora di ammirare la sua squadra. «Abbiamo un gruppo molto giovane che tra l’altro nel rugby a 15 milita nel campionato di serie C2. Sappiamo bene che il livello delle manifestazioni della Lirfl è molto alto e gli organici di molte avversarie includono giocatori di serie A e B del rugby union, ma noi non abbiamo alcuna pretesa di risultato. Il nostro obiettivo più importante è quello di far divertire i nostri ragazzi e vederli crescere anche all’interno di questa disciplina». E’ stato proprio Crocesi a far nascere il club all’inizio della passata stagione. «Ero alla Nea Ostia e per una serie di motivi ho deciso di lasciare, creando questo nuovo sodalizio ad Acilia in modo da fornire una “valvola di sfogo” agli appassionati della zona di Acilia, ma anche di Giano e Dragoncello. Ci tengo a ricordare che siamo l’unico club del Municipio X ad avere una prima squadra di rugby union e ora ci tuffiamo molto volentieri anche in questa avventura nel XIII». La punta di diamante dello Ianus è seduta in panchina: «La nostra coach Michela Tondinelli – sottolinea Crocesi - ha appena ricevuto un premio alla carriera da parte della Federugby per le sue 86 presenze (collezionate dal 1990 al 2013) nella Nazionale femminile di union. Ci conosciamo da una vita visto che abbiamo addirittura giocato assieme nel mini rugby, lei è assolutamente un valore aggiunto per il nostro club e ha sposato il progetto dello Ianus sin dai primi passi». La Coppa Italia della Lirfl ha un motivo di interesse in più da seguire con attenzione: lo Ianus cercherà di essere all’altezza della situazione.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Non c’è sosta per il settore nuoto del Tc New Country Club Frascati che è già tornato in vasca nel primo fine settimana “utile” del 2017. E’ accaduto lo scorso week-end in occasione della manifestazione regionale invernale maschile dedicata ai “categoria” (Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores) tenutasi a Pietralata, che vivrà la sua versione “al femminile” nel prossimo fine settimana in una sede di gara ancora da definire. Il gruppo del responsabile Daniele Tavelli e del suo primo assistente Davide Cordasco ha partecipato con tre mezzofondisti, vale a dire Valerio Tosolini, Andrea Panza e Alessio Paoloni che si sono esibiti sulla distanza dei 1500 stile. Lo staff tecnico del Tc New Country Club Frascati ha voluto portare a Pietralata anche Federico Mariotti che, pur essendo “sotto carico” dal punto di vista della preparazione atletica, ha sfiorato la qualificazione alle finali sui 50 e 100 stile. «Siamo sicuramente contenti di come si sono espressi i nostri quattro ragazzi – rimarca Tavelli – Per ciò che concerne i mezzofondisti, Tosolini è andato davvero molto bene e anche Panza ha fatto una bella gara, pur dovendo ancora crescere dal punto di vista della maturità agonistica. Paoloni ha dato il massimo, ma non ha potuto preparare l’appuntamento al meglio a causa di alcune problematiche fisiche. Dei ragazzi che solitamente nuotano sulle distanze più brevi, abbiamo portato il solo Mariotti che ha tentato di centrare la qualificazione alle finali senza riuscirci, ma migliorando comunque i suoi tempi». La “replica” al femminile della gara di Pietralata è in programma per il prossimo week-end. «Per quanto riguarda il nostro gruppo, nuoteranno sugli 800 stile le nostre mezzofondiste Martina Cannone, Michela Catarinozzi, Veronica Nicolai e Sofia Andrea Paoloni, ma per gli stessi motivi che hanno determinato la scelta di Mariotti, sarà con il gruppo anche Francesca Romana Furfaro che si cimenterà sui 50 stile e sui 100 dorso». Il programma di inizio anno del settore nuoto tuscolano è davvero fittissimo. «Al di là di una prova Csain per la nostra Scuola nuoto che si dovrebbe tenere entro fine mese, ci sarà un importante appuntamento il 21 e 22 gennaio per i “categoria” che parteciperanno al Trofeo nazionale Sis Roma presso il centro federale di Ostia, poi l’11 e il 12 febbraio tutto il gruppo agonistico del Tc New Country Club Frascati sarà in trasferta a Bastia» conclude Tavelli.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – L’Asd Judo Energon Esco Frascati ha riacceso pienamente la macchina organizzativa. Nel periodo delle festività, comunque, le attività non sono mancate. Una grande festa è stata organizzata dal sodalizio del presidente maestro Nicola Moraci presso il New Country Club dove, nel corso di una cena, sono stati consegnati i premi per l’anno appena chiuso. A ricevere un riconoscimento sono stati ben sedici atleti: nello specifico Roberto Mascherucci (bronzo ai campionati del mondo Master nonché campionato italiano individuale e a squadre nella stessa classe), Flavia Favorini (campionessa italiana Cadetti che ha conquistato podi importanti a Lisbona e Follonica nella European Cup oltre ad aver partecipato ai campionati Europei Cadetti e a far parte ormai stabilmente della Nazionale italiana di categoria), Alessio Lepore (che ha vinto il torneo Master di Follonica e ha partecipato anche lui ai mondiali), Alfonso Licenziato (finalista ai campionati italiani Fijlkam Esordienti B e campione italiano ai campionati italiani Csen nella medesima classe), Priscilla Zibellini (campionessa italiana Csen Esordienti A e prima al Gran Prix Esordienti A organizzato dalla Fijlkam), Noemi Van Bemmelen (finalista ai campionati italiani Esordienti), Elisabetta Vivino (finalista campionati italiani Cadetti), Simone Flenghi (secondo ai campionati italiani Csen Esordienti), Alessio Mariotti (secondo ai campionati italiani Csen Esordienti B), Flavio Stoduto (secondo ai campionati italiani Csen Esordienti A), Danilo Catania ed Edoardo De Pascalis (rispettivamente secondo e terzo ai campionati italiani Csen Esordienti A), Enrico Stasi (terzo ai campionati italiani Csen Seniores), Veronica Farina e Leonardo Billi (entrambi secondi al campionato italiano Csen Cadetti) e Gianluca Gemmiti (terzo ai campionati italiani Csen Master). Alla serata sono intervenuti il pluridecorato ex judoka Alessandro Pilati, attualmente preparatore atletico del Genoa calcio, nonché Alessio Mascetti (campione italiano Assoluti nel 2014 e 2015), Andrea Bertuzzi e Claudio Pilati, tutti passati alla scuola del Judo Frascati. Inoltre dal 4 al 7 gennaio tre ragazzi del club tuscolano, Flavia Favorini (Cadetti), Priscilla Zibellini (Esordienti A) e Alfonso Licenziato (Esordienti B) hanno partecipato al prestigioso stage internazionale di Lignano Sabbiadoro dove era presente anche la Russia condotta dal ct Ezio Gamba e quasi mille atleti provenienti da mezza Europa, tra cui 8 campioni olimpici e 10 campioni mondiali e d’Europa. Una grande esperienza formativa per i tre atleti dell’Asd Judo Energon Esco Frascati, un modo davvero speciale di iniziare il 2017.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Inizio di campionato convincente e soprattutto vincente per l’Under 20 maschile del 3T Frascati Sporting Village che sabato, nella vasca di casa, ha battuto 6-3 la Lazio al termine di una gara sicuramente positiva come dice il tecnico (nonché responsabile del settore pallanuoto) Massimiliano D’Antoni che gestisce il gruppo assieme a Federico Piccioni. «I ragazzi hanno fatto una buona prestazione, dando il “break” decisivo all’incontro nel terzo tempo, quello “della verità”». Sulle prospettive di campionato di questo gruppo, però, è ancora presto per sbilanciarsi. «La squadra è di fatto quella che gioca nel campionato Under 17, integrata da un elemento che per limiti d’età non può disputare quella categoria – rimarca D’Antoni – Quello dell’Under 20 è un campionato regionale, un girone unico che non prevede né play off e né finali: abbiamo deciso di partecipare per permettere ai ragazzi di crescere ulteriormente, giocando contro avversari più grandi e aumentando il numero di gare ufficiali previste in questa stagione. Non conosco ancora bene tutte le avversarie, anche se sicuramente lo Splash di Spigno Saturnia e il Villa Aurelia hanno sicuramente delle compagini ben attrezzate. E nel prossimo turno saremo di scena con l’Under 20 proprio nella vasca dei pontini e capiremo qualcosa di più sulle possibilità del nostro gruppo in questo campionato».
Intanto ha giocato la prima di campionato anche la stessa Under 17 che è stata costretta a cedere di misura (5-6) nella vasca del Bellator Frosinone. I ragazzi di coach Piccioni erano reduci dalle fatiche del torneo di Taranto e non hanno avuto il guizzo giusto nella parte conclusiva. Nel week-end appena messo alle spalle, infine, è scesa in vasca anche l’Under 17 femminile di coach Flavia Muccio che si è piazzata al secondo posto nel “Trofeo della Befana” organizzato dallo stesso 3T Frascati Sporting Village: le ragazze tuscolane mercoledì faranno il loro esordio in campionato, poi sabato sarà la volta della prima squadra maschile (la serie C) che giocherà ad Anzio. La stagione pallanuotistica del club frascatano sta entrando nel vivo.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Il settore tennis del Tc New Country Club Frascati ha appena messo alle spalle un 2016 di belle soddisfazioni, ma già guarda avanti. A parlare dei programmi per l’anno che verrà sono i maestri Marco Marte e Matteo Giudizi. «Per quanto riguarda i ragazzi più grandi – dice il primo -, alcuni di loro hanno appena partecipato al Lemon Bowl e ora affronteranno un paio di mesi di preparazione sia dal punto di vista atletico, ma anche tecnico-tattico visto che le competizioni ufficiali torneranno a marzo. C’è curiosità da parte nostra nel vedere come alcuni elementi, che sono in Terza categoria, possano affrontare i tornei Open a cui parteciperanno e se proseguiranno nel loro percorso di crescita». Marte si riferisce in particolare a quattro ragazzi vale a dire Niccolò Petrangeli (classificato 3.1), Alessandro Bellifemine (3.3), Daniele De Paolis e Francesco Pitone (entrambi classificati 3.5). Fuori da questo elenco c’è la sfortunata Letizia Mastromarino, talentuosa atleta classe 2002 che ha raggiunto una classifica notevole (2.8) e che purtroppo dovrà saltare gran parte di questo 2017 per colpa di un grave infortunio al ginocchio. Dai ragazzi più grandi a quelli più giovani il passo è breve perché gli obiettivi non sono così differenti. «Anche loro, come i più grandi, stanno per iniziare un periodo di preparazione intensa – dice il maestro Matteo Giudizi – Ci sono buone potenzialità sia tra i ragazzi dell’Under 12 che dell’Under 10. Due di loro hanno partecipato al Lemon Bowl durante le festività natalizie e partono da una buona classifica: si tratta di Luca Biazzetti (4.2, ndr) e Simone Lanzotta (4.4, ndr). Quest’ultimo ha fatto un bel percorso al recente torneo, è un nuovo arrivato e ha sicuramente delle potenzialità su cui poter lavorare. Non va dimenticato nemmeno Matteo Biazzetti che è in età Under 10 ed è stato selezionato poco tempo fa per un raduno regionale. Vedremo come procederà il loro processo di crescita».
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – La Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) ha già acceso i propri motori, disputando la prima gara ufficiale delle competizioni previste nel 2017. Come accaduto nella passata stagione, anche quest’anno la Calabria è stata la prima a scendere in campo per la Coppa Italia. Sul campo del Del Duca di San Floro si sono affrontate le squadre dei Crociati Rfc e del Clan Catanzaro. La gara, molto tirata ed equilibrata, ha visto i Crociati spuntarla con il punteggio di 50-42. Tra i migliori in campo da segnalare la grande prestazione del Crociato Simone Isabello, pioniere del rugby catanzarese alla sua ultima gara ufficiale in carriera. Raggiante il presidente dei Crociati Fausto Coppola: «La nostra società si occupa in prevalentemente di settori giovanili e da ormai due anni abbiamo deciso di concentrare l’attività seniores esclusivamente sul rugby a 13. Siamo felici di questa splendida giornata di sport vissuta sul nostro campo e per la bella vittoria arrivata sul filo di lana. Ora lavoreremo per tentare di allestire una squadra competitiva in vista del prossimo campionato italiano, non sarà facile ma ci proveremo. Ci tengo, infine, a ringraziare la Lirfl e i suoi rappresentanti per il sostegno che ci hanno dato in questi anni». Nonostante la sconfitta non sono mancati i sorrisi anche in casa Clan, con l’allenatore Fulvio Tolomeo che ha espresso la propria soddisfazione: «Siamo contenti di aver partecipato a questa competizione, la gara ha mostrato un alto contenuto tecnico e sono convinto che l’interazione tra rugby union e rugby league non possa che portare benefici ai nostri giocatori. Inoltre abbiamo avuto la possibilità di testare alcuni giovani che hanno risposto positivamente nonostante la durezza dell'incontro». In chiusura vanno registrate le dichiarazioni del responsabile regionale della Lirfl (nonché player manager dei Crociati) Gianluca Giglio: «Non possiamo che essere felici per la crescita esponenziale del League calabrese, in meno di tre anni abbiamo raggiunto una semifinale scudetto e vinto un campionato italiano. Inoltre sono sempre di più i ragazzi che si avvicinano al rugby a 13 come dimostrano le ultime edizioni della Coppa Italia. E siamo solo all'inizio…».

Infine, questo per la cronaca il tabellino della gara disputata in terra calabrese.
 
Crociati Rfc - Clan Catanzaro 50-42.
Crociati Rfc: S.Isabello, L.De Paula, Catrambone, Ferraiuolo, Giglio, F.De Paula, Granato, Failla, Coppola. All. Giglio
Clan Catanzaro: L.Isabello, Salerno, Gaglianese, Pullano, Procopio, Pugliese, Sangiuliano, Coriage, Carelli. All. Tolomeo
Marcatori Crociati: 9 mete, Ferraiuolo (2), Catrambone (2), L.De Paula (2), S.Isabello, Giglio, F.De Paula. 7 tr. Giglio.
Marcatori Clan: 8 mete, Gaglianese (3), Coriage (2), Pullano, Pugliese, L.Isabello. 5 tr. Gaglianese.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – La Scuola tennis del Tc New Country Club Frascati si è riunita a cena nel segno della tradizione. Come consuetudine, infatti, il folto gruppo di tesserati del circolo tuscolano si è fatto gli auguri durante la festa di Natale tenutasi mercoledì scorso proprio presso il ristorante-pizzeria del club. Nel corso della cena è stata organizzata la classica tombolata con premi (tutti legati al tennis) molto ambiti, tra cui l’ambitissimo maxi fodero da tennis che è stato assegnato al fortunato vincitore. Durante la serata, poi, è arrivato anche il momento di abbracciare idealmente la promettente e sfortunata atleta Letizia Mastromarino a cui è stato consegnato un premio. «Un modo per sottolineare la sua bella stagione e anche per augurarle un grande in bocca al lupo per l’infortunio riportato al legamento del ginocchio» dice il direttore sportivo Marcello Molinari. La Mastromarino, da tempo ormai una delle più brillanti “stelline” del panorama tennistico giovanile del Tc New Country Club Frascati, ha ottenuto in questa stagione l’ambito pass di partecipazione ai campionati italiani Under 14 ed ha migliorato la sua classifica, passando 2.8. Ora a causa dell’infortunio dovrà saltare tutta la seconda parte di stagione, ma tutto il Tc New Country Club Frascati la aspetterà con grande affetto. Per motivi anagrafici dovrà aspettare marzo per essere operata e da quel momento in avanti inizierà la rieducazione che dovrà poi riportarla in campo, probabilmente nel mese di ottobre dell’anno che verrà.
Intanto, a proposito di giovani talenti, è cominciata l’esperienza del Tc New Country Club Frascati al prestigioso “Lemon Bowl 2017”, torneo internazionale organizzato a Roma. «Hanno già svolto le prime partite Alice Mariani e Benedetta Ursini, entrambe nella categoria Under 8 – racconta Molinari – Per loro si è trattato delle prime esperienze e siamo contenti delle risposte che hanno dato. Molto bene nella categoria Under 14 Simone Lanzetta che è riuscito a vincere tre incontri delle pre-qualificazioni e ora tornerà in campo dopo Natale. Entreranno in tabellone nei prossimi giorni anche l’Under 10 Matteo Biazzetti e l’Under 14 Luca Biazzetti».
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – La Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) continua ad aumentare il suo indice di gradimento popolare. L’unica lega italiana di rugby a 13 riconosciuta da Coni e Fir sta per mettere alle spalle un altro anno importante che il presidente Pierluigi Gentile riassume con alcuni “flash”. «Anche in questa stagione abbiamo vissuto emozioni forti: come non pensare alla vittoria della nostra Nazionale nel test match (il terzo della storia) contro BARA che tra l’altro si è “incrociato” con la pazzesca vittoria degli azzurri del XV sul Sudafrica (le due partite andarono in scena a distanza di 24 ore, una a Firenze e l’altra a Campi Bisenzio e cioè a due passi dal capoluogo toscano, ndr). Siamo contenti di aver portato fortuna alla Nazionale del rugby a 15 che ha centrato la vittoria più importante della sua storia proprio in quel week-end, in cui tra l’altro la Fir ha ribadito la vicinanza e il sostegno al nostro movimento. Valori testimoniati, ad esempio, dalla consegna della maglia della Nazionale di rugby a 13 a capitan Parisse avvenuta a cavallo delle due conferenze stampa di presentazione dei rispettivi test-match». E nei programmi della Nazionale ci sono ghiotte novità all’orizzonte. «A breve annunceremo le prossime gare internazionali dell’Italia del rugby a 13 con la consapevolezza che il nostro movimento cerca di premiare i ragazzi italiani e tenta di fargli vivere esperienze tecniche importanti al cospetto di atleti stranieri molto forti». Nazionale, ma non solo nel libro dei ricordi della Lirfl per l’anno 2016. «Come non citare la finale scudetto andata in scena a Siracusa tra L’Aquila Neroverde e Reggio, prima squadra a portare il titolo italiano del rugby a 13 al sud Italia al termine di un ultimo atto dagli altissimi contenuti tecnici. La finale è stata l’ulteriore conferma che il movimento cresce anche in altre regioni d’Italia e non è presente in maniera forte “solo” in quelle che sono state le pioniere di questa disciplina nel nostro Paese. Non è un caso, per esempio, che a trionfare nel primo trofeo stagionale dell’anno è stata la squadra umbra degli Hammers in Coppa Italia». A proposito di questo trofeo, sotto le festività natalizie muoverà i primi passi anche l’edizione 2017 ancor più ricca a livello di numeri a testimonianza di una crescita costante della Lirfl. «Invitiamo tutti i club d’Italia a unirsi all’unico movimento di rugby a 13 riconosciuto da Fir e Coni e quindi dotato delle opportune tutele assicurative per i giocatori».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Un lavoro certosino, una preparazione che ha riguardato la totalità degli atleti dello Skating Frascati. Il saggio di Natale, tenutosi domenica scorsa presso la pista di Vermicino, è stato una grandissima festa come spiega Erika Mallia, segretaria e consigliere del club tuscolano (nonché moglie del presidente Claudio Valente). «Abbiamo cominciato alle 14,30 circa e l’esibizione, che ha coinvolto tutti i nostri ragazzi dai più piccoli ai più grandi, è durata circa un’ora e mezzo. La cosa che ci ha più colpito è stato il notevole afflusso di spettatori, un aspetto favorito anche dalla giornata soleggiata anche se fredda». La Mallia racconta nel dettaglio lo svolgimento del saggio. «Ad aprire le danze sono stati gli atleti della Solo dance, coordinati da Letizia Martines e Galassia Brunetti, che hanno proposto una coreografia su musiche di Natale. Poi è stata la volta dei ragazzini del settore vivaio dell’artistico, vale a dire quelli che vanno dai 3 anni in su: tra di loro si sono esibiti tanti bambini che hanno cominciato a pattinare a settembre e che non hanno “tremato” di fronte al primo vero impatto col pubblico. Si sono destreggiati sulle musiche di Freddy Mercury, coordinati dalle istruttrici Valeria Pucci e Galassia Brunetti. Poi è stata la volta di alcune esibizione di singoli come quella di Alessia Simoncini e Giulia Bizzarri e in seguito a scendere in pista sono stati i ragazzi del freestyle con il nuovo allenatore Francesco Mazzesi che ha studiato per loro una coreografia molto ben riuscita e che tra l’altro successivamente si è esibito da solo. Un altro momento di grande spettacolo è stato rappresentato dalle prestazioni individuali di Lorenzo Neri e Alessio Coltella, ragazzi che sono nel giro delle Nazionali giovanili e che si sono prestati con grande umiltà e senso di appartenenza a partecipare al saggio di Natale dello Skating Frascati. A seguire c’è stata la “sorpresa” fatta da Galassia Brunetti, che ha reindossato i pattini per una esibizione di Solo dance, e il gran finale è stato dedicato al collettivo di pre-agonisti ed agonisti che hanno messo in scena “Il Principe d’Egitto” in un trionfo di colori, capacità sportive e coreografie curate nel dettaglio dalle istruttrici Anna Iannucci e Carlotta Andracchio. Per gli agonisti, tra l’altro – conclude la Mallia – è stato un modo per spezzare la tensione in vista di un mese di gennaio in cui dovranno iniziare a preparare le gare ufficiali e quindi cominciare a fare davvero sul serio».
 

Sport
immagine

Redazione

Grottaferrata (Rm) – Quattro mesi di stagione entusiasmanti o quasi per tutte le selezioni che fanno agonismo sotto il nome di San Nilo Grottaferrata. E venerdì arriverà per tutti gli atleti una festa di Natale speciale per sottolineare al meglio questa bella prima parte di anno agonistico e augurarsi il meglio per il 2017. L’appuntamento è fissato ed è denominato “Christmas Party al palazzetto”: venerdì presso l’impianto intitolato a Saverio Coscia sono attesi tutti i tesserati del San Nilo Grottaferrata, da quelli della disciplina più tradizionale (vale a dire il basket) a quelli delle recenti new entry (la pallavolo e la ginnastica ritmica). Dalle 16 alle 19 sarà la volta dei più piccoli che potranno ammirare l’arrivo di Babbo Natale, dei nani dei palloncini e dei giocolieri del bosco i quali popoleranno il palazzetto ammantandolo di magia. A partire dalle 20, invece, toccherà ai più grandi che potranno scambiarsi gli auguri degustando un piatto di pasta e facendo un brindisi benaugurante in vista delle imminenti festività.
Il lancio della festa è l’occasione per il presidente Alberto Catanzani di fare il punto della situazione dopo quattro mesi di stagione. «Il bilancio è estremamente positivo a livello complessivo. Nel basket spicca l’incredibile percorso della prima squadra che ha concluso la prima parte di stagione con undici vittorie in altrettante gare di campionato e che in Coppa è stata fermata per un soffio dalla capolista della C Gold, la Tiber. Nell’ultimo test con le Stelle Marine, nonostante fossero in otto per una serie di infortuni e mali di stagione, i ragazzi hanno dimostrato una volta di più la loro tempra andando a vincere un altro incontro importante. Ma non vanno dimenticati gli evidenti passi in avanti del settore giovanile e del mini basket e poi nelle ultime ore va segnalata anche la “convocazione” del nostro tecnico Matteo Apa a uno stage che si terrà a Malta. Il settore volley ha registrato qualche alto e basso nei risultati, ma ce lo aspettavamo e comunque il movimento è davvero vivo e ha raddoppiato i suoi numeri. Discorso simile per la ginnastica ritmica che nello scorso week-end ha ospitato una sorta di esibizione che ha visto la partecipazione di circa 600 atleti e quasi tremila spettatori tra sabato e domenica scorsi: un evento importante anche per tutta la città di Grottaferrata». Catanzani, in conclusione, ci tiene anche pubblicamente «a fare gli auguri di buon Natale e serene festività a tutti i tecnici, gli atleti e i dirigenti del San Nilo Grottaferrata. Ci vediamo venerdì per farceli anche di persona».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Un altro splendido week-end per l’Asd Judo Energon Esco Frascati. Dopo le emozioni di Foligno (in cui i giovani atleti tuscolani avevano spolato), ecco arrivare dal bellissimo impianto del PalaTorrino di Roma un’altra pioggia di soddisfazioni. Oltre cinquanta atleti tuscolani, infatti, hanno partecipato all’ultima tappa del “Trofeo 4 Stagioni” guidati dal presidente e maestro Nicola Moraci e dai collaboratori Roberto Di Nunzio, Massimo Massari, Antonio Pastizzo e Flavia Favorini. La manifestazione ha visto anche la partecipazione (più ludica) di atleti alle prime esperienze nel judo che hanno fatto giochi propedeutici alla disciplina, scambi di tecniche e lotta a terra. Per tutti gli altri, invece, è stata gara vera e l’Asd Judo Energon Esco Frascati ha conquistato una valanga di ottimi piazzamenti e belle prestazioni. Da segnalare i primi posti dei classe 2005 Matteo Karol Cusano, Federico Petrini e Alessandro Pastizzo, dei 2007 Simone Antonelli, Nicolò Perotti e Nilo Virgili, del 2008 Rocco Caramoni e dei 2009 Giacomo Viti e Giacomo Violetti. Nove successi che confermano la bontà del vivaio del club tuscolano, da sempre punto di riferimento del territorio dei Castelli Romani e non solo per l’apprendimento e la crescita agonistica nel judo. Una bella soddisfazione è arrivata anche dalla prova a squadre, riservata ai ragazzi della classe Esordienti (vale a dire i nati nel 2004), da dove sono arrivati un secondo e un quinto posto. Il club frascatano, infatti, si è presentato ai nastri di partenza con due gruppi, uno denominato “Judo Frascati” e formato da Flavio Stoduto (categoria 40 kg), Flavio Favorini (45 kg), Marco Faccini (50 kg), Valerio Del Bugaro (55 kg) e Tommaso Virgili (+55 kg). L’altro gruppo, denominato “Tusculum”, era composto da Francesco Di Pietro (40 kg), Marco Ranucci (45 kg), Giacomo Arpinelli (50 kg), Leonardo Faraone (55 kg) e da un atleta in prestito da un altro club (+55 kg). Solo per pochissimo non si è vista una “finale in famiglia”: il gruppo “Tusculum”, infatti, ha vinto con lo Star Judo Napoli per tre incontri a due, poi ha perso con il Musashi Roma con lo stesso punteggio e sempre per 3-2 la squadra napoletana ha piegato il Musashi. Decisivo il numero degli ippon conquistati nei vari incontri che hanno condannato la squadra frascatana alla finale del terzo e quinto posto con il Judokan Pomezia che si è imposto 3-2. La squadra “Judo Frascati”, invece, ha dominato il suo girone preliminare battendo con punteggi netti il Giardinetti, il Judokan Pomezia e la Miriade Roma per poi affrontare in finale lo Star Judo Napoli e arrendersi col punteggio di 3-2.
 

Sport
immagine

Redazione

Colonna (Rm) – Il Natale della Ssd Colonna non sarebbe tale senza l’esibizione delle atlete di una disciplina che si è sempre saputa ritagliare il suo spazio all’interno della variegata offerta della polisportiva. Il gruppo del pattinaggio, coordinato dalla responsabile Valentina Giordani, è pronto a mettere in scena il “frutto” dei primi mesi di stagione e lo farà domani pomeriggio a partire dalle ore 18 presso il pallone polivalente intitolato a don Antonio Palamara. «Uno sforzo importante – dice la Giordani – che è stato possibile solo grazie al sostegno e alla collaborazione di Barbara Palamidesse (allenatrice “storica” del club del presidente Urgolo che è riuscita a dare un prezioso contributo nonostante sia diventata da poco mamma, ndr) e dell’istruttrice delle Principianti Giorgia Maria Zaccagnini, che mi ha aiutato anche con le altre ragazze. La particolarità di questo saggio è che, come da tradizione, coinvolge tutto il gruppo del pattinaggio, dalle bimbe ai primi passi alle atlete più grandi ed esperte. Quest’anno, avendo anche aumentato i numeri in maniera sensibile, è stato uno sforzo organizzativo notevole, ma chi verrà a vederci domani potrà apprezzare l’impegno delle ragazze e di tutti noi». Molto “natalizio” anche il tema del saggio. «Le nostre atlete metteranno in scena una storia in cui ci sarà la contrapposizione tra il male e il bene che alla fine, in quello che è anche un nostro forte auspicio, trionferà grazie all’amore, alla gioia e alla condivisione». Nell’ambito del saggio potrebbe esserci anche una ghiotta sorpresa che a poche ore dall’evento la Giordani sente di anticipare. «Sia io che Barbara e Giorgia potremmo indossare i pattini per coordinare meglio i movimenti di tutti nel corso del “collettivo” finale. Vedremo…». Il saggio di Natale chiuderà col botto la prima parte di stagione. «Avendo diverse nuove iscritte e principianti, il livello “emotivo” della vigilia di questo evento è sicuramente alto e all’agitazione delle bambine si è aggiunta anche quella di molti genitori. Ma la preparazione di tutte è stata buona e sono fiduciosa che le ragazze faranno una bella figura». Per tutte, pre-agoniste a parte, l’appuntamento sarà poi all’anno nuovo per riprendere gli allenamenti. «Solo un gruppo continuerà ad allenarsi anche sotto le feste – ricorda la Giordani – perché c’è l’idea di partecipare a uno stage internazionale a Firenze a fine gennaio e nel caso vogliamo farci trovare pronti».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Napoli e la Campania in generale sono quasi tappe fisse per le varie selezioni del 3T Frascati Sporting Village. D’altronde le società della vicina regione sono molto attive nella pallanuoto e spesso estremamente competitive, quindi molto testanti. L’ultima in ordine di tempo ad avere effettuato una bella esperienza in terra campana è stata l’Under 11 (composta da ragazzini e ragazzine) che ha partecipato all’edizione dicembrina del torneo internazionale “Yellow Bowl” organizzato dalla società napoletana dell’Acquachiara. Ad accompagnare i ragazzi in quel di Napoli sono stati Federica Tagliaferri e il responsabile del settore Acquagol Rosario (per tutti Rino) Fabiano. «Quindici ragazzi del nostro gruppo – racconta quest’ultimo – hanno partecipato domenica a questo importante torneo ed è stata un’avventura sicuramente molto utile. L’importanza del risultato, a questi livelli, è stata sempre relativa e l’impatto con squadre importanti ha portato i nostri ragazzi a testare le difficoltà di una “gara vera”, tra l’altro giocando in uno dei “templi” della pallanuoto campana e nazionale. Tranne che nella sfida con l’Acquachiara, che ha uno spessore notevolissimo anche nel settore di base, il 3T Frascati Sporting Village ha battagliato bene e ha dimostrato di sapere stare in vasca, capendo di dover ancora lavorare duramente per poter essere competitivo. Ma soprattutto l’esperienza di Napoli ha cementato ulteriormente questo gruppo di ragazzi e questo probabilmente è il risultato più importante. D’altronde – conclude il concetto Fabiano – il nostro obiettivo è cercare di formare ragazzi che possano nel prossimo futuro far parte della nostra Under 13 maschile e ragazze che possano essere inserite nell’Under 15 femminile». Se gli impegni ufficiali si fermeranno sotto le feste, non si può dire lo stesso degli allenamenti del settore Acquagol. «Per i ragazzi che non andranno fuori con le famiglie, noi proseguiremo regolarmente il programma di allenamenti. Avremo una seduta anche la mattina del 31 dicembre quando approfitteremo per farci gli auguri di una buona fine d’anno e di un bell’inizio di 2017».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Ci è voluta la russa Egorian, in uno stato di forma eccezionale, per fermare la corsa di Irene Vecchi, ottima protagonista nella prova di Coppa del Mondo assoluta andata in scena a Cancun (Messico). La sciabolatrice del Frascati Scherma ha pure lottato nei quarti di finale contro l’atleta che poi si è aggiudicata la prova messicana, ma alla fine ha dovuto cedere col punteggio di 15-12. Negli ottavi di finale la Vecchi (nella foto di Augusto Bizzi) aveva eliminato la compagna di società Loreta Gulotta, battuta per 15-11, mentre nello stesso turno si era fermata anche Rossella Gregorio al cospetto della francese Berder (15-13 il punteggio della sfida). Sesto posto finale, dunque, per la Vecchi che nella classifica conclusiva “interna” al Frascati Scherma è seguita dalla Gulotta (nona), dalla Gregorio (11esima) e dalla Prearo (buon 17esimo posto per la giovane atleta tuscolana).
Rientrando in Italia, il club tuscolano ha avuto modo di applaudire i suoi atleti paralimpici impegnati nella prima prova nazionale ad Ancona: è mancata la “stoccata vincente”, ma sono arrivati diversi piazzamenti di tutto rispetto. Nella sciabola categoria A Pietro Miele ha strappato un bel secondo posto, chiudendo al terzo nel fioretto. Gianmarco Paolucci ha chiuso al secondo posto la prova di sciabola categoria B e ha bissato in quella di fioretto, arrivando dunque ad un passo dal trionfo in entrambe le competizioni, mentre Cristian Ceracchi ha strappato un notevole terzo posto nel fioretto categoria B e un nono posto nella prova di spada. Infine buoni piazzamenti anche per Marco Negroni che nella categoria A ha ottenuto il quinto posto nella spada e il settimo nel fioretto.
Altro giro, altri buoni risultati: nella prima prova nazionale Gpg (categorie Under 14) disputata sempre ad Ancona e dedicata al fioretto, il Frascati Scherma ha registrato due buoni sesti posti di Mattia Raimondi e Martina Conti, entrambi protagonisti nella categoria Ragazzi.
Infine ieri mattina, in diretta Rai, Daniele Garozzo è stato premiato con il “Collare d’oro” al merito sportivo per la vittoria della medaglia d’oro individuale alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro. In relazione a questo risultato è stata assegnata anche la “Palma d’oro” al merito tecnico al maestro Fabio Galli. La premiazione ha avuto luogo presso il Salone d'Onore del Coni alla presenza del ministro dello Sport, Luca Lotti, del presidente del Coni, Giovanni Malagò, e del presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – L’anno scorso non hanno partecipato per motivi organizzativi alla Coppa Italia, presentandosi poi regolarmente ai nastri di partenza del campionato. Ma quest’anno i ragazzi della Syrako non vogliono mancare al primo appuntamento stagionale organizzato dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl). «La Coppa è sicuramente una vetrina importante – commenta il capitano del club siciliano Roberto Giuliana - Indubbiamente un forte stimolo per tutti i nostri ragazzi è stato rappresentato dalla convocazione in Nazionale del nostro Vincenzo Fazzino che ha creato ulteriore interesse verso la disciplina del rugby a 13, non solo da noi ma in tutta la regione tanto che si registrerà la nascita di una squadra a Messina e speriamo anche di altri team». Il mediano classe 1982 parla delle prospettive della squadra di Siracusa. «La squadra nasce all’interno dell’omonimo club che gioca nel campionato di serie C di rugby a 15. Il nostro primo obiettivo, sin da subito, è stato quello di divertirci nel praticare una disciplina sicuramente affascinante. E poi, grazie alla formula studiata dalla Lirfl, abbiamo la possibilità di confrontarci con atleti che militano in categorie superiori nel XV e questo sicuramente può essere utile per la crescita rugbystica dei nostri ragazzi. Inoltre abbiamo alcuni tesserati che sono universitari e che studiano fuori regione, ma nei periodi delle gare ufficiali del rugby league italiano (ad esempio in estate o nei periodi festivi, ndr) possono giocare con la nostra formazione e integrare il gruppo che anche quest’anno sarà a disposizione di coach Concetto D’Aquila». Sottolineato lo spirito della partecipazione della Syrako alle attività della Lega Italiana Rugby Football League, Giuliana parla anche degli obiettivi tecnici. «Giochiamo senza pressioni di risultato, come detto. Cercheremo di ben figurare, consci di non essere tra le squadre favorite della Coppa Italia 2017. Per quanto riguarda gli allenamenti, durante la stagione abbiamo già inserito nel programma di lavoro della squadra di rugby a 15 una o due sedute mensili fisse di “apprendimento” del league, speriamo di fare bene nei prossimi impegni».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – E’ un dicembre ricco di impegni per il settore agonistico del nuoto del Tc New Country Club Frascati. I tesserati del club tuscolano, infatti, hanno in programma un doppio importante appuntamento che riguarda i “categoria”, vale a dire gli atleti che rientrano nella fascia dei Ragazzi, degli Junior, dei Cadetti e degli Assoluti. Un folto gruppo di circa trenta ragazzi ha già affrontato nello scorso fine settimana la prova regionale autunnale disputata a Frosinone. «Avevamo già effettuato un test di questo tipo per i ragazzi del mezzo fondo – sottolinea Davide Cordasco, “braccio destro” del responsabile del settore nuoto tuscolano Daniele Tavelli – e a Frosinone si è tenuta la medesima prova sulle distanze più brevi. Siamo molto soddisfatti di come sono andate le cose nel complesso: tutti i nostri ragazzi si sono comportati bene, dando prova di concentrazione e impegno. Francesca Romana Furfaro, nella categoria Ragazzi, ha sfiorato il tempo per la qualificazione ai campionati italiani sia sui 100 dorso che nei 50 stile, ma come detto anche gli altri hanno dato ottime risposte, compresi quelli che hanno gareggiato nella categoria maggiore degli Assoluti o lo Junior Alessio Paoloni». Il secondo e ultimo impegno ufficiale del settore nuoto del Tc New Country Club Frascati arriverà già in questo fine settimana: sabato e domenica a Pietralata, infatti, si terrà il secondo “Meeting nazionale Roma nuoto” dedicato sempre alle categorie Ragazzi, Junior, Cadetti e Assoluti e sempre alle distanze più veloci. Sarà un’altra occasione per capire lo stato di forma del gruppo di atleti tuscolani. «Nell’ultimo periodo – continua Cordasco - abbiamo pensato un tipo di allenamenti che non “caricasse” troppo i ragazzi, proprio in considerazione del fatto che in calendario ci sarebbero stati due appuntamenti abbastanza importanti e ravvicinati». Dopo il test di Pietralata, pur proseguendo con gli allenamenti, i ragazzi dell’agonistica del nuoto targata Tc New Country Club Frascati rimanderanno l’appuntamento con le gare ufficiali al mese di gennaio, quando torneranno in vasca anche i piccoli atleti del settore Propaganda con la seconda giornata del trofeo Csain.
 

Inizio
10 successivi >>
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OSSERVATORELAZIALETV SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX OFFICINASTAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact